UEFA in lutto per il presidente del Leicester

La UEFA e il calcio europeo sono addolorati per la scomparsa del presidente Vichai Srivaddhanaprabha in un incidente d'elicottero dopo la gara di Premier League di sabato.

©Getty Images

La UEFA e il calcio europeo sono addolorati per la scomparsa del presidente del Leicester City, Vichai Srivaddhanaprabha, in un incidente d'elicottero. L'imprenditore thailandese, 61 anni, era insieme ad altri due passeggeri e a due membri dell'equipaggio e stava lasciando lo stadio dopo la gara di sabato.

Per esprimere le sue condoglianze, il presidente UEFA Aleksander Čeferin ha dichiarato: "La UEFA e il calcio europeo hanno sono profondamente rattristati per la tragica scomparsa del proprietario del Leicester City, Vichai Srivaddhanaprabha, e di altre quattro persone".

"Durante la sua presidenza, il Leicester City ha vinto la Premier League nel 2016 e ha raggiunto i quarti di finale di UEFA Champions League l'anno successivo, vincendo anche il girone".

"È stata un'impresa fantastica, perché ha ribadito il fatto che il calcio è un gioco imprevedibile e capace di riservare le sorprese più inaspettate. Tutte le persone legate al Leicester City, soprattutto i tifosi, hanno condiviso una gioia indimenticabile".

"In questo triste momento, porgiamo le più sentite condoglianze alla famiglia e agli amici del presidente Srivaddhanaprabha, oltre che al Leicester City".

L'imprenditore thailandese aveva rilevato il Leicester nel 2010 ed era molto amato dai tifosi, soprattutto dopo la vittoria della Premier League nel 2015/16.

La stagione seguente, il Leicester è approdato ai quarti di finale di UEFA Champions League. Dopo aver vinto il girone con 13 punti ed eliminato il Sevilla FC agli ottavi, le Foxes sono uscite di misura contro il Club Atlético de Madrid.

Domenica, sui tre campi della Premier League è stato osservato un minuto di silenzio.

In alto