Europei Under 21 sempre più importanti

In occasione del sorteggio delle qualificazioni per il Campionato Europeo Under 21 UEFA 2011-13, il segretario generale UEFA Gianni Infantino ha evidenziato l'importanza di un torneo che mette in luce i talenti del futuro.

©UEFA.com

Il sorteggio delle qualificazioni per il Campionato Europeo Under 21 UEFA 2011-13 ha permesso alla UEFA di evidenziare l'importanza di una competizione che mette in luce i futuri talenti del calcio continentale.

Giovedì, in occasione della cerimonia del sorteggio presso la Casa del Calcio Europeo di Nyon, il segretario generale Gianni Infantino ha spiegato che il torneo Under 21 "è diventato una competizione importante per la UEFA, per le Federcalcio affiliate e per i giocatori. Le federazioni si impegnano sempre di più per preparare le qualificazioni".

"A soli quattro mesi dagli Europei UEFA Under 21 in Danimarca, che avranno sicuramente un grande successo, sono particolarmente entusiasta di presentare la successiva edizione, che culminerà a giugno 2013 con la fase finale in Israele", ha dichiarato Infantino.

"Colgo l'opportunità per fare i miei complimenti più sinceri a Israele per la sua candidatura - ha aggiunto - e auguro alla Federcalcio israeliana i migliori successi per quello che sarà il primo torneo internazionale di una certa rilevanza in questo bellissimo paese". Israele è stato scelto per ospitare l'edizione del 2013 dal Comitato Esecutivo UEFA al meeting della scorsa settimana a Nyon.

"Per la seconda edizione consecutiva, la 19esima in assoluto, si sono iscritte tutte e 53 le federazioni associate alla UEFA. Si tratta di un altro segnale che dimostra chiaramente la grande crescita della competizione negli anni", ha proseguito Infantino.

"La fase finale del torneo Under 21 del 2013 in Israele sarà un grande evento - ha concluso il segretario generale UEFA -. Sono sicuro che i nostri amici e colleghi della Federcalcio israeliana saranno all'altezza e che creeranno le condizioni ottimali per una manifestazione di altissimo livello".

In alto