UEFA.com funziona meglio su altri browser
Dal 25 gennaio, UEFA.com non supporterà più Internet Explorer.
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

La UEFA nel 2020 – Prima parte: affrontare sfide straordinarie

È stato un anno assolutamente unico per la UEFA e per il calcio europeo, che ha dovuto fare i conti con la diffusione pandemica del COVID-19 in tutto il continente.

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin
Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin UEFA.com


Nella prima parte della nostra rassegna degli eventi del 2020 (da gennaio a giugno) vi raccontiamo come la uefa ha affrontato questa crisi senza precedenti - e come l'unità e la solidarietà della comunità calcistica europea abbia spianato la strada alla ripresa del calcio in estate.

GENNAIO

La relazione sulle attività portate avanti nella stagione 2018/19 della UEFA Foundation for Children spiega come gli sforzi della fondazione per utilizzare il calcio in quanto forza sociale stiano migliorando le vite di oltre un milione di bambini in circa 100 nazioni del mondo.

La Squadra dell'Anno degli utenti di UEFA.com per il 2019
La Squadra dell'Anno degli utenti di UEFA.com per il 2019UEFA.com

Dopo un mese di votazioni nel quale sono arrivati oltre due milioni di voti, sette nuovi giocatori sono entrati per la prima volta nella Squadra dell'Anno 2019 degli utenti di UEFA.com.

L'ultimo rapporto annuale comparativo UEFA su tendenze e risultati finanziari per l'anno finanziario 2018 porta notizie positive: per il secondo anno consecutivo le massime serie europee sono in attivo.

FEBBRAIO

Il progetto Playmakers incoraggia le ragazze a giocare a calcio
Il progetto Playmakers incoraggia le ragazze a giocare a calcioGetty Images

UEFA e Disney hanno unito le forze per lanciare un programma innovativo: Playmakers. Sfruttando la narrazione magica Disney, il programma incoraggia le più giovani a giocare e amare il calcio.

MARZO

Al 44° Congresso Ordinario UEFA di Amsterdam, il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha ricordato alla comunità calcistica europea di agire per prevenire l'eccessiva commercializzazione del calcio, mettendo sempre il suo "bene prima del profitto".

UEFA EURO 2020 è stato rinviato all'estate 2021
UEFA EURO 2020 è stato rinviato all'estate 2021UEFA via Getty Images

La diffusione pandemica del COVID-19 a marzo ha portato la UEFA a posticipare la fase finale di UEFA EURO 2020 di 12 mesi. ”In tempi come questi la comunità calcistica deve mostrare responsabilità, unità, solidarietà e altruismo", ha detto il presidente UEFA, Aleksander Čeferin. “La salute di tifosi, staff e giocatori è la priorità numero uno". Lo spostamento inoltre è cruciale perché consente alle competizioni nazionali del 2019/20 di completarsi quando il calcio riprenderà in estate".

Con la sospensione delle competizioni europee per club, la UEFA ha anche deciso di posticipare le finali di maggio di UEFA Champions League, UEFA Europa League e UEFA Women’s Champions League del 2019/20.

APRILE

 UEFA Women’s EURO si giocherà nel 2022
UEFA Women’s EURO si giocherà nel 2022AFP/Getty Images

La pandemia di COVID-19 continua ad avere un impatto drammatico in tutta Europa e oltre, e così col calcio fermo come il resto delle attività, la UEFA decide di rinviare UEFA Women’s EURO 2021 in Inghilterra all'estate del 2022. Con questo spostamento, l'Europeo femminile sarà il principale evento sportivo internazionale di quel periodo – dando così un significativo impulso alla crescita del calcio femminile.

La UEFA ha inoltre rinviato tutte le partite delle nazionali che si sarebbero dovute giocare a giugno.

Alla luce della crisi legata al COVID e alle difficoltà finanziarie di molti club europei, la UEFA ha pagato in anticipo ai club i benefit per UEFA EURO 2020.

Come altro gesto di solidarietà, la UEFA ha destinato 236,5 milioni di euro per aiutare le 55 federazioni affiliate ad affrontare le difficoltà scaturite dal COVID-19 nei rispettivi paesi. "Il nostro sport sta affrontando una sfida senza precedenti causata dalla crisi del COVID-19", ha dichiarato il Presidente UEFA Aleksander Čeferin. "Credo che questa sia una decisione responsabile per aiutare più che possiamo".

La UEFA Foundation for Children - un aiuto per i bambini d'Europa e non solo
La UEFA Foundation for Children - un aiuto per i bambini d'Europa e non soloUEFA.com

La UEFA Foundation for Children celebra i cinque anni di utilizzo del calcio e del suo potere sociale per sostenere e difendere i bambini in Europa e nel mondo.

La relazione UEFA 2018/19 su calcio e responsabilità sociale mostra gli interventi cruciali per utilizzare il potere del calcio per lo sviluppo sostenibile.

MAGGIO

In un'estensione del primo programma paneuropeo della UEFA sul calcio di base per ragazze di 5-8 anni - Playmakers -, la UEFA lancia 'Play at Home with Playmakers', con i personaggi de 'Gli Incredibili 2' della Disney-Pixar, per aiutare i bambini di tutta Europa a divertirsi e stare in movimento pur restando a casa al sicuro.

GIUGNO

©UEFA

La UEFA annuncia che ad agosto riprenderanno le competizioni europee per club del 2019/20 con una formula e un calendario nuovo: fase finale a otto squadre con partite in gara unica a eliminazione diretta da giocarsi in una sola nazione per UEFA Champions League (Portogallo), UEFA Europa League (Germania), UEFA Women’s Champions League (Spagna) e UEFA Youth League (Svizzera). Le partite si giocheranno a porte chiuse e con rigidi protocolli sanitari.

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, accoglie con favore il protocollo ‘Return to Play’ – risultato di una straordinaria collaborazione tra UEFA, club, campionati, federazioni e calciatori. "L'intera comunità calcistica ha lavorato fianco a fianco per arrivare alla ripresa del calcio", ha detto.

Il Comitato Esecutivo UEFA approva le misure temporanee di emergenza sul Fair Play finanziario tenendo conto degli effetti negativi della pandemia di COVID-19 sulle finanze dei club.

La UEFA annuncia la creazione di un nuovo quadro di riferimento per assistere le federazioni nazionali nella creazione e nello sviluppo delle proprie strategie riservate al calcio femminile.

La UEFA Foundation for Children dona un milione di euro per aiutare 20 enti di beneficienza europei in considerazione del loro lavoro per migliorare la vita dei bambini svantaggiati o socialmente emarginati.