Didier Drogba: "Orgoglioso di vincere il Premio del Presidente"

Didier Drogba è felice di entrare nell'Olimpo dei giocatori che hanno vinto il Premio del Presidente UEFA.

UEFA via Getty Images

Didier Drogba, uno dei più grandi giocatori africani di tutti i tempi, ha ricevuto il premio 2020 dal presidente UEFA Aleksander Čeferin durante il sorteggio della fase a gironi di UEFA Champions League a Ginevra.

L'ex attaccante del Chelsea e della Costa d'Avorio, 42 anni, è stato descritto da Čeferin come "un leader e un pioniere" e si accoda a una serie di grandi campioni come Sir Bobby Charlton, Eusébio, Raymond Kopa, Johan Cruyff, Francesco Totti, David Beckham ed Eric Cantona.

Il Premio del Presidente viene assegnato per i grandi traguardi raggiunti, l'eccellenza professionale e le qualità personali esemplari. Oltre ad aver avuto una carriera di altissimo profilo, Drogba ha fatto molta beneficenza, impegnandosi soprattutto per regalare una vita migliore a bambini dei paesi in via di sviluppo.

Drogba ha dichiarato: "Sono molto orgoglioso perché il premio rappresenta 20 anni di calcio, tanti trofei e tanti bei ricordi. Quando leggi la lista dei giocatori che lo hanno vinto, puoi solo esserne fiero".

Drogba sul Premio del Presidente
Drogba sul Premio del Presidente

Diffondere il messaggio giusto

"Noi calciatori rappresentiamo la società - ha osservato -. Il calcio è un riflesso della società, di quello che succede nella nostra vita. Per noi è importante essere modelli di comportamento e diffondere il messaggio giusto. È questo che dobbiamo fare e che ho fatto in tutta la carriera".

"Sappiamo tutti che Didier Drogba è stato uno giocatori più forti di tutti i tempi - ha dichiarato il presidente Čeferin durante la premiazione -. Ma essere un grande giocatore non è abbastanza, bisogna fare di più. Non ha mai dimenticato le sue origini, è una bella persona ed è per questo che merita il premio".

Eroe del Chelsea in Champions League

Drogba ha avuto una carriera molto prolifica in Inghilterra (Chelsea), Francia (Le Mans, Guingamp, Marseille), Turchia (Galatasaray), Cina (Shanghai Shenhua), Canada (Montreal Impact) e Stati Uniti (Phoenix Rising).

Didier Drogba: Premio del Presidente UEFA 2020
Didier Drogba: Premio del Presidente UEFA 2020

È entrato nella storia segnando il gol del pari nella finale di UEFA Champions League del 2012 contro il Bayern, quando ha anche trasformato il rigore decisivo e ha fatto salire il Chelsea sul tetto d'Europa per la prima volta.

Nato ad in Abidjan, Drogba è una vera leggenda in Costa d'Avorio. Ha segnato 66 gol in 106 presenze nella nazionale, che nel 2006 ha portato alla fase finale di Coppa del Mondo FIFA per la prima volta.

Drogba ha anche segnato il primo gol della Costa d'Avorio ai mondiali in Germania nella fase a gironi contro l'Argentina e ha partecipato ad altre due edizioni del torneo.

"Uso sempre la mia carriera come esempio - ha dichiarato Drogba -. Puoi avere un talento naturale, ma senza lavoro è difficile fare qualcosa di buono. Ho lavorato molto per mantenere una certa qualità di gioco".

Aiutare i bambini

Per tutta la carriera, e fino al ritiro nel 2018, Drogba ha aiutato i giovani a realizzare i propri sogni e le proprie aspirazioni, sia nello sport che in altre aree, mentre nel 2007 ha creato la Didier Drogba Foundation.

Tra i vari progetti, la fondazione si è dedicata alla costruzione di scuole per regalare ai bambini una via di uscita dalla povertà e un futuro più luminoso.

Attualmente, Drogba è iscritto all'Executive Master for International Players (MIP) della UEFA, un programma che vuole offrire agli ex campioni gli strumenti e le risorse necessarie per costruirsi una carriera nel calcio dopo il ritiro.

.