Si torna a giocare: la UEFA si sta preparando per un ritorno alle sue competizioni d'elite nella massima sicurezza.

Maggiori informazioni >

Il calcio italiano piange la scomparsa di Pierino Prati

Pierino Prati, autore di una tripletta per il Milan nella finale di Coppa dei Campioni 1969, è scomparso a 73 anni.

Il calcio italiano piange la scomparsa di Pierino Prati
Il calcio italiano piange la scomparsa di Pierino Prati ©Getty Images

Il calcio italiano è in lutto per la morte dell'ex attaccante di Milan e  Nazionale Pierino Prati, all'età di 73 anni.

Prati segnò una storica tripletta per l'AC Milan nella finale di Coppa dei Campioni del 1969, quando i rossoneri travolsero l'Ajax per 4-1 a Madrid. "Un gigante della nostra storia ha chiuso gli occhi", ha detto Milan in una nota stasera. "Dal Bernabéu alla Bombonera [luogo della vittoria della Coppa Intercontinentale 1969], Piero Prati è stata una luce splendente per tutti noi e ci mancherà molto: riposa in pace Piero".

Prati ha anche vinto la Coppa delle Coppe due volte in sei stagioni con i rossoneri, così come lo scudetto e due Coppe Italia. Ha trovato la rete 72 volte in 141 partite di Serie A per il club, con medie simili in nazionale, sette gol in 14 partite per l'Italia. Prati segnò in entrambe le sfide della vittoria dei quarti di finale del Campionato Europeo UEFA 1968 contro la Bulgaria e giocò la prima finale contro la Jugoslavia, lasciando poi il posto a Luigi Riva nella seconda gara due giorni dopo. Gli azzurri trionfarono.

Prati ha continuato a giocare con la Roma e la Fiorentina in Serie A prima di ritirarsi nel 1981 dopo un periodo negli Stati Uniti con Rochester Lancers e in Serie C2 con il Savona.

In alto