Il presidente UEFA rende omaggio ai cento anni della Federcalcio della Polonia

Il presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha partecipato all'evento per i 100 anni della Federcalcio polacca (PZPN) – e ha sottolineato l'importanza storica del calcio polacco e il contributo della nazione a livello europeo e mondiale.

Aleksander Čeferin in posa col presidente della PZPN, Zbigniew Boniek
Aleksander Čeferin in posa col presidente della PZPN, Zbigniew Boniek ©PZPN

Il Presidente UEFA, Aleksander Čeferin, ha partecipato all'evento di gala di venerdì presso il centro congressi Double Tree di Varsavia per celebrare i 100 anni da quando 31 delegati di vari club e distretti si sono riuniti nella capitale polacca per costituire l'organo calcistico nazionale del paese.

Aleksander Čeferin parla con Andrzej Duda (destra)
Aleksander Čeferin parla con Andrzej Duda (destra)©PZPN

“Buon compleanno e lunga vita alla federazione calcistica della Polonia", ha detto rivolgendosi al pubblico nel quale era anche presente il presidente della nazione, Andrzej Duda.

“La Polonia è diventata incredibilmente forte", ha aggiunto il signor Čeferin. “Ed è grazie alla passione, al duro lavoro e all'amore per il calcio nel vostro paese che ora avete stadi magnifici, tifosi affezionati e una nazionale che gode del rispetto di tutto il mondo del calcio”.

Traguardi importanti

La federazione nazionale della Polonia si è unita all'organo mondiale della FIFA nel 1923 ed è diventata membro della UEFA poco dopo la sua fondazione nel 1954.

L'attaccante polacco, Robert Lewandowski (col braccio sollevato) festeggia un gol nelle ultime qualificazioni europee
L'attaccante polacco, Robert Lewandowski (col braccio sollevato) festeggia un gol nelle ultime qualificazioni europee©AFP/Getty Images

La nazionale polacca, che ha giocato la sua prima partita ufficiale nel 1921, è arrivata terza nei Mondiali FIFA del 1974 e 1982, ha vinto la medaglia d'oro nelle Olimpiadi del 1972 e quella d'argento nel 1976 e 1992. La Polonia ha anche staccato il pass per UEFA EURO 2020 in quella che sarà la quarta successiva partecipazione a una fase finale EURO.

La Polonia ha inoltre co-ospitato con successo UEFA EURO 2012 insieme all'Ucraina mentre la finale di UEFA Europa League dell'anno prossimo si giocherà a Danzica, nel nord della Polonia. Il National Stadium di Varsavia ha ospitato la finale della stessa competizione nel 2015 mentre la fase finale dei Campionati Europei UEFA Under 21 del 2017 si è giocata in Polonia. "Se vuoi un evento calcistico di successo, la Polonia è tra i posti da prendere in considerazione", ha detto il signor Čeferin.

Il presidente UEFA si congratula con Zbigniew Boniek
Il presidente UEFA si congratula con Zbigniew Boniek©PZPN

 “La Federazione calcistica polacca ha sfruttato il successo di EURO 2012 - organizzato in modo eccellente - come trampolino di lancio per la crescita del calcio in Polonia ", ha spiegato il signor Čeferin. "Sotto la presidenza dell'ex stella del calcio polacco, Zbigniew Boniek, il loro budget è triplicato e sono stati fatti ingenti investimenti”.

Il Presidente UEFA ha elogiato i leader e i funzionari che hanno servito la PZPN nel corso degli anni per creare e rafforzare le strutture calcistiche della Polonia. "I ringraziamenti devono anche essere rivolti a tutti i volontari che si prendono cura dei bambini nei campetti di villaggi, città e paesi di tutta la nazione", ha aggiunto. "Anche loro hanno contribuito a costruire queste solide fondamenta".

“Questa è una celebrazione di 100 anni di storia meravigliosa che tutti noi abbiamo creato", ha dichiarato Zbigniew Boniek. “Ci sono così tanti momenti da ricordare dei quali siamo stati testimoni e di cui abbiamo fatto parte. Provo un enorme piacere nel dire che tutta la famiglia del calcio è stata coinvolta: club, allenatori, tifosi, giocatori, ma anche medici e semplici tesserati".

“Lo sport e il calcio in particolare hanno contribuito a unirci", ha aggiunto. “Vorrei ringraziare tutti coloro che hanno creato la nostra storia. Sappiamo quanto possiamo ancora migliorare, ma stiamo facendo tutto il possibile per riuscirci”.

Relazione stretta

Aleksander Čeferin parla al gala di Varsavia
Aleksander Čeferin parla al gala di Varsavia©PZPN

Il signor Čeferin ha sottolineato le eccellenti relazioni tra la UEFA e la PZPN nel tentativo di fare ulteriormente crescere il calcio nella nazione. "La decisione di organizzare la finale di UEFA Europa League del prossimo anno nella bellissima città di Danzica, dimostra la vicinanza tra la Federcalcio polacca e la UEFA".

Uno dei numerosi progetti della PZPN per il futuro è il programma Football Unites Us, che mira ad aumentare la partecipazione in tutto il paese, aiutato dai finanziamenti del programma di assistenza UEFA HatTrick.

La PZPN ha inoltre abbracciato l'iniziativa UEFA GROW che, tra le altre cose, mira ad aiutare le federazioni affiliate a innalzare sia la partecipazione al calcio di base che le entrate finanziarie.

"Stiamo lavorando insieme per la crescita del calcio in Polonia e in tutta Europa", ha dichiarato il signor Čeferin. "E continueremo a farlo per i prossimi 100 anni".

Grzegorz Lato è stato uno dei protagonisti della Polonia anni '70 e '80.
Grzegorz Lato è stato uno dei protagonisti della Polonia anni '70 e '80.©Getty Images

La Squadra del Secolo della PZPN è stata svelata durante il gala, con la formazione titolare scelta dai tifosi tramite sondaggio online tra 100 candidati e da una giuria speciale composta da personalità polacche.

La squadra del secolo è composta da giocatori polacchi del presente e del passato: Józef Młynarczyk, Łukasz Piszczek, Władysław Żmuda, Jerzy Gorgoń, Antoni Szymanowski, Henryk Kasperczak, Kazimierz Deyna, Zbigniew Boniek, Grzegorz Lato, Robert Lewandowski e Włodzimierz Lubański.