La Croazia e l'Hajduk piangono Bego

Zvonko Bego, autore di 173 reti in 375 gare giocate con l'HNK Hajduk Split e vincitore con la Jugoslavia alle Olimpiadi del 1960, è scomparso a 77 anni.

©HNK Hajduk Split

La Croazia piange la leggenda dell'HNK Hajduk Split e medaglia d'oro ai Giochi Olimpici 1960 Zvonko Bego, scomparso a 77 anni al termine di una breve malattia.

Nato a Spalato nel dicembre 1940, Bego - mancino naturale - svolge tutta la trafila nelle giovanili dell'Hadjuk, debuttando in prima squadra nel 1967. Nei dieci anni successivi colleziona 375 presenze, segnando 173 gol.  

Con la Jugoslavia totalizza sei presenze e due reti, vincendo la medaglia d'oro ai Giochi Olimpici di Roma 1960 grazie al successo 3-1 in finale contro la Danimarca. 

Dopo un decennio nell'Hajduk, Bego veste le maglie di Bayern Monaco, Twente, Bayer Leverkusen e SV Austria Salzburg, tornando in patria nel 1971. Prima di ritirarsi gioca con NK Junak Sinj e NK Uskok.

 

 

In alto