Il calcio armeno pianger Zanazanyan

Il calcio armeno piange la leggenda Hovhannes Zanazanyan, vincitore della Soviet Top League con l'Ararat e medaglia di bronzo olimpico, che è scomparso all'età di 68 anni.

Hovhannes Zanazanyan (a sinistra) col presidente dell'Armenia, Serzh Sargsyan
Hovhannes Zanazanyan (a sinistra) col presidente dell'Armenia, Serzh Sargsyan ©Hakber

Il calcio armeno è in lutto per la scomparsa di Hovhannes Zanazanyan. L'ex centrocampista dell'Unione Sovietica e dell'FC Ararat è morto all'età di 68 anni dopo una lunga malattia.

Uno dei più celebri calciatori armeni, Zanazanyan ha vestito la maglia dell'Ararat nel 1966. Diventato capitano della squadra della città di Yerevan, nel 1973 ha vinto il double nazionale, ovvero campionato sovietico e coppa, vincendo poi nuovamente la Coppa dell'USSR di due anni dopo.

Nel 1972 Zanazanyan ha fatto parte della spezione della nazionale dell'Unione Sovietica che ha vinto la medaglia di bronzo alle Olimpiadi di Monaco. In totale ha indossato la maglia dell'USSR per sei volte. L'ex centrocampista armeno ha anche trascorso una breve parentesi allo Spartak Moskva. Con l'Ararat ha disputato 243 partite e ha segnato 56 reti nella Soviet Top League. Terminata la carriera di giocatore, ha iniziato quella di allenatore, dove ha guidato per un periodo l'Under 21 nazionale.

"È una perdita enorme per il calcio armeno", ha detto il presidente della federcalcio armena (FFA), Ruben Hayrapetyan. "Abbiamo perso una leggenda, un trascinatore e capitano nel periodo d'oro dell'Ararat che ha vinto molto nell'ex Unione Sovietica. Il suo nome e i suoi traguardi verranno ricordati con affetto per generazioni".

In alto