Il calcio piange Julio Grondona

Il calcio europeo piange la scomparsa del vicepresidente UEFA, nonchè presidente di lungo corso della Federcalcio argentina (AFA) Julio Grondona, scomparso a 82 anni.

©AFP

Il calcio europeo piange la scomparsa del vicepresidente UEFA, nonché presidente di lungo corso della Federcalcio argentina (AFA) Julio Grondona, scomparso mercoledì.

Julio Grondona venne eletto a capo dell'AFA il 6 aprile 1979, incarico che ha ricoperto fino alla sua scomparsa avvenuta a Buenos Aires all'età di 82 anni. Membro del Comitato Esecutivo FIFA dal 1988, aveva ricoperto ruoli importanti all'interno dell'organismo, come quello di presidente della Commissione Finanze, ed era stato anche presidente del CA Independiente.

Durante la sua presidenza, l'Argentina ha conquistato una Coppa del Mondo FIFA, nel 1986, piazzandosi al secondo posto nel 1990 e nel 2014.

Il Presidente UEFA e vicepresidente FIFA Michel Platini ha voluto rendere omaggio al Signor Grondona: "Julio Grondona era una persona piacevole, che avrebbe trascorso ore ed ore a parlare di calcio e sono stato fortunato ad aver preso parte a queste discussioni".

Il Signor Platini ha aggiunto: "E' stato un vero amante del calcio per molti e molti anni, a a nome della famiglia del calcio europeo voglio porgere le più sincere condoglianze alla sua famigila e all'intero calcio argentino".

In alto