La Slovacchia piange Popluhár

Il Calciatore Slovacco del 20esimo Secolo è scomparso domenica all'età di 75 anni. Popluhár aveva raggiunto la finale del Mondiale FIFA 1962 con la Cecoslovacchia.

©Hulton Archive

Il Calciatore Slovacco del 20esimo Secolo, Ján Popluhár, è scomparso domenica all'età di 75 anni.

Difensore di fama mondiale, Popluhár aveva giocato un ruolo fondamentale nella Cecoslovacchia che aveva raggiunto la finale del Mondiale FIFA 1962 persa con il Brasile, e aveva giocato anche le finali del 1958.

Popluhár è conosciuto per le 15 stagioni passate con l'ŠK Slovan Bratislava dove ha giocato 262 partite competitive segnando 21 gol. Successivamente ha giocato con FC Zbrojovka Brno e Olympique Lyonnais prima di chiudere la carriera in Austria con i dilettanti dell'SK Slovan Wien, dove era giocatore/allenatore.

Ha vinto la Coppa ceca nel 1962, 1963 e 1968, ed è stato scelto come Calciatore dell'Anno nel suo paese nel 1965 nonostante le grandi prestazioni di Josef Masopust. Parlando due anni fa, Masopust, Calciatore Europeo dell'Anno 1962, aveva detto di Popluhár: "Era come un pilastro, ma con velocità e visione di gioco".

Popluhár era diventato membro onorario delle federcalcio slovacca (SFZ) nel 2010. L'ultima apparizione pubblica era stata per il 75esimo compleanno di Jozef Vengloš il mese scorso.

In alto