Arena Belgrade - Belgrado 11/02/2016 - 21:00CET (21:00 ora localelocali)

Semifinali

Spagna - Kazakistan
5-3
 

Spagna - Kazakistan 5-3 - 11/02/2016 - Pagina della partita - EURO Futsal 2016

Il sito ufficiale del calcio europeo

Anteprima semifinale Futsal EURO: Spagna - Kazakistan

Pubblicato: mercoledì, 10 febbraio 2016, 17.55CET
Per tornare sul tetto d'Europa, i sei volte campioni della Spagna dovranno superare in semifinale gli esordienti del Kazakistan, che dovranno fare a meno del suo giocatore più importante, Higuita, per squalifica.
di Paul Saffer e Nuno Tavares
da Belgrado
Anteprima semifinale Futsal EURO: Spagna - Kazakistan
Il Kazakhistan si presenterà alla sfida più importante senza il suo giocatore più rappresentativo ©Sportsfile

Statistiche del torneo

Spagna
Kazakistan

15

Gol segnati

10

116

Tiri totali

122

47

Tiri nello specchio

40

40

fuori

52

29

Bloccati

30

5

sui legni

8

22

Calci d'angolo

28

1

Cartellini gialli

4

0

Cartellini rossi

0

13

Falli commessi

15

20

Falli subiti

9

Cartella stampa

Classifiche

 
  
Pubblicato: mercoledì, 10 febbraio 2016, 17.55CET

Anteprima semifinale Futsal EURO: Spagna - Kazakistan

Per tornare sul tetto d'Europa, i sei volte campioni della Spagna dovranno superare in semifinale gli esordienti del Kazakistan, che dovranno fare a meno del suo giocatore più importante, Higuita, per squalifica.

Higuita non giocherà ma sicuramente Cacau avrà un altro asso nella manica
José Venancio López, Spain coach
L'assenza di Higuita non è solo la perdita del nostro giocatore di riferimento in fase di attacco, ma anche l'assenza del miglior portiere del mondo.
Cacau, Kazakhstan coach

Come se già non fosse abbastanza difficile di suo affrontare giovedì in semifinale i sei volte campioni della Spagna, a complicare ancora di più le cose per gli esordienti alla fase finale del Kazakistan ci sarà l'assenza del loro giocatore chiave, Higuita.

L'ascesa del Kazakistan, e dei due volte vincitori della UEFA Futsal Cup del Kairat Almaty, sotto la guida di Cacau si deve infatti in buona parte al portiere Higuita, che, con la sua abilità a giocare come portiere di movimento, è in grado di garantire lunghi periodi di possesso palla alla propria squadra. Tuttavia, nella sensazionale vittoria dei quarti di finale per 5-2 contro i campioni in carica dell'Italia, Higuita ha ricevuto il suo secondo giallo della competizione e dovrà quindi scontare un turno di squalifica contro la Spagna.

Anche Chingiz Yesenamanov si è infortunato sul finale, e se pure lui dovesse saltare la semifinale, in molti potrebbero pensare che per la Spagna l'approdo alla finale sia già una cosa fatta. La Spagna due anni fa, a questo punto della competizione, aveva perso contro la Russia, mettendo fine al proprio regno da campione lungo nove anni. Nei quarti di finale di lunedì a Belgrado, gli spagnoli hanno ben giocato e vinto agilmente contro il Portogallo nonostante la doppietta di Ricardinho.

Le parole dal campo:
José Venancio López, allenatore Spagna

Sarà una partita molto difficile per noi. Il Kazakistan è in semifinale con merito e ha giocato un calcio a cinque molto interessante in tutta la competizione. Cacau è un grande stratega e nella gara di domani saprà sfruttare al meglio tutti i punti di forza della sua squadra.

I kazaki cercano sempre di avere il controllo della gara, e contro di noi sarà esattamente così anche se non avrano Higuita. Proveranno ad aspettare per colpirci nel momento più opportuno. Higuita non giocherà ma sicuramente Cacau avrà un altro asso nella manica. Quello che dobbiamo fare è farci trovare pronti per evitare eventuali sorprese. Allo stesso tempo dovremo essere pronti per sfruttare le occasioni che ci capiteranno.

Cacau, allenatore Kazakistan 
Affrontare la Spagna con Higuita è già molto difficile, ma farlo senza di lui rende tutto molto più duro. L'assenza di Higuita non è solo la perdita del nostro giocatore di riferimento in fase di attacco, ma anche l'assenza del miglior portiere del mondo. Detto ciò, dovremo avere fiducia nel nostro lavoro e nei nostri mezzi.

La Spagna parte chiaramente da favorita, ma a volte si ottengono i risultati sperati se si lavora sodo e bene. Higuita è un giocatore che ci rende diversi ma in rosa abbiamo valide alternative. Posso già dirvi che giocheremo in cinque contro quattro anche domani. Questa è la mia strategia di gioco e non cambierò per l'assenza di Higuita. Non ho paura di giocare così. Non l'ho avuta contro l'Italia e non l'avrò contro la Spagna. Ho vinto tanti trofei in carriera, tra cui due UEFA Futsal Cup, ma la vittoria contro l'Italia è stata la più importante della mia vita. Battere i campioni d'Europa con il Kazakistan... è qualcosa di inarrivabile.

La Spagna è molto pericolosa sui calci piazzati ed è particolarmente letale quando va uno o due gol sopra. In quel momento riescono ad avere il controllo della gara come nessun altro, quindi dovremo fare il possibile per evitare che ciò accada. Dobbiamo segnare per primi come fatto con l'Italia. 

Verso le semifinali
Spagna: Ungheria 5-2, Ucraina 4-1 (vincente Gruppo B), Portogallo 6-2
Kazakhistan: Russia 2-1, Croazia 4-2 (seconda Gruppo C-up), Italia 5-2

Scontri diretti: giocate 2, vittorie Spagna 2, vittorie Kazakhistan 0, pareggi 0, gol Spagna 12, gol Kazakistan 0

Fattori chiave

  • Come farà il Kazakistan a far fronte all'assenza di Higuita? Il portiere infatti non è importante solo dal punto di vista difensivo, ma partecipa attivamente alla costruzione del gioco in avanti e al possesso palla. Higuita è stato al centro dei trionfi non solo del Kazakistan, ma anche del Kairat Almaty di Cacau.
  • L'infortunio di Yesenamanov, se non dovesse recuperare, complica ulteriormente i piani del Kazakistan, che in questa fase finale ha fatto affidamento su un nucleo di sei o sette giocatori. Yesenamanov è un giocatore fondamentale nell'attacco kazako, come dimostrato contro l'Italia.
  • La Spagna sembra non avere molti punti deboli, e più va avanti più diventa competitiva, quindi anche a pieno organico non sarebbe stata un'impresa affatto semplice per il Kazakistan.
  • Non è una prima volta assoluta per il Kazakistan, che nell'era pre-UEFA ha raggiunto le prime due semifinali dell'AFC Futsal Championship nel 1999 e 2000, arrivando al secondo posto in quest'ultimo anno.

Giocatori da osservare
Spagna: Alex
con i tanti infortuni occorsi in attacco prima della competizione, in molti si sono chiesti come avrebbe fatto la Spagna. In questo senso la presenza di Alex si è rivelata particolarmente preziosa.

Kazakistan: Grigori Shamro – portiere di riserva, Shamro era l'estremo difensore prima dell'ascesa di Higuita (e del Kazakistan), ma non ha mai disputato partite così importanti.

Giocatori in diffida che salteranno la finale terzo/primo posto in caso di ammonizione
Spagna: Lin

Kazakhistan: Dinmukhambet Suleimenov, Chingiz Yesenamanov (Higuita tornerà disponibile sabato)

Ultimo aggiornamento: 10/02/16 19.09CET

Informazioni collegate

Profili squadre
Partita collegata

https://it.uefa.com/futsaleuro/season=2016/matches/round=2000605/match=2018944/prematch/preview/index.html#anteprima+spagna+kazakistan