Pola gol, la Spagna c’è

I sette volte campioni d’Europa superano di misura l’Ucraina e si qualificano per la semifinale di giovedì contro il Kazakistan, riedizione di quella di due anni fa: decide il gol nel primo tempo del giocatore dell’Inter Movistar.

La Spagna non sbaglia contro l'Ucraina e si qualifica per la semifinale di UEFA Futsal EURO 2018. All'Arena Stožice di Lubiana, i sette volte campioni d'Europa si impongono 1-0 grazie a un gol di Pola nel finale del primo tempo: giovedì le Furie Rosse se la vedranno contro il Kazakistan, nella riedizione della semifinale di due anni fa a Belgrado.

La squadra di José Venancio López parte subito forte, capitan Ortiz va due volte alla conclusione ma prima trova sulla sua strada il portiere avversario Yevgen Ivanyak, poi mette a lato.

Pola trova soltanto l’esterno della rete, la nazionale di Oleksandr Kosenko reagisce con Taras Korolyshyn che però non inquadra lo specchio della porta avversaria. Al minuto 17’02’’ arriva il gol partita: scarico di Lin per Pola, il numero 7 spagnolo con un tiro di precisione da fuori area fa centro dopo una carambola sul palo.

Nella ripresa Paco Sedano chiude lo specchio in uscita a Mykola Bilotserkivets, poi uno splendido tiro al volo di Oleksandr Pediash termina di un soffio a lato. Kosenko prova ad attaccare con il portiere di movimento, avanzando Petro Shoturma, ma è Ivanyak a conquistare la ribalta con i suoi grandi interventi, su Miguelín e due volte su Lin.

Finisce 1-0 per la Spagna, come contro l’Azerbaigian, dove era andato a segno sempre Pola. Per le Furie Rosse è l’undicesima semifinale consecutiva, l’Ucraina cade per la quinta edizione consecutiva ai quarti di finale.

In alto