Il sito ufficiale del calcio europeo

Tutto quello che c'è da sapere su Futsal EURO 2016

Pubblicato: lunedì, 1 febbraio 2016, 19.20CET
UEFA Futsal EURO 2016 inzia martedì a Belgrado, con 12 squadre che aspirano al titolo europeo. UEFA.com vi offre alcune informazioni utili sul torneo.
di Paul Saffer
da Belgrado
Tutto quello che c'è da sapere su Futsal EURO 2016
L'Italia ha vinto l'ultimo torneo nel 2014 ©Sportsfile
 

Foto

  • Bebe (Portugal) & Bebe (Spain)
  • Portugal v Spain - UEFA Futsal EURO 2018 Final
  • João Matos (Portugal)
  • Tunha (Portugal)
Pubblicato: lunedì, 1 febbraio 2016, 19.20CET

Tutto quello che c'è da sapere su Futsal EURO 2016

UEFA Futsal EURO 2016 inzia martedì a Belgrado, con 12 squadre che aspirano al titolo europeo. UEFA.com vi offre alcune informazioni utili sul torneo.

1: Come funziona il torneo?

Ci sono 12 squadre che si affrontano all'Arena di Belgrado a partire da oggi e fino al 13 febbraio: i padroni di casa della Serbia e le 11 qualificate, tra cui i campioni in carica dell'Italia e i debuttanti del Kazakistan. Le squadre sono suddivise in quattro gironi da tre, con le prime di ciascun raggruppamento che approdano ai quarti di finale (a eliminazione diretta).

2: Chi sono le favorite? 

Solo tre nazioni hanno vinto questa competizione: Spagna (1996, 2001, 2005, 2007, 2010, 2012), Russia (1999) e Italia (2003, 2014). Sono queste le tre squadre da battere e che partono, sulla carta, un gradino sopra le altre. 

Il Portogallo, che può contare sul calciatore più forte del mondo, Ricardinho, è un'altra squadra che potrebbe dire la sua. La Serbia spera di ripetere il buon cammino del 2012, mentre Ucraina e Repubblica ceca restano avversarie difficili da superare. Azerbaigian e Kazakistan, che si sono rinforzate con diversi giocatori brasiliani naturalizzati, le possibili sorprese.

3: Quali giocatori sono destinati a brillare a Belgrado? 

Oltre a Ricardinho del Portogallo, ecco altri giocatori di altissimo livello presenti in Serbia: Lin (Spagna), Eder Lima (Russia), Gabriel Lima (Italia), Marko Perić (Serbia), Dario Marinović (Croazia) e il portiere-bomber del Kazakistan Higuita.

4: Cos'è il futsal?

Uno sport che si gioca cinque contro cinque tra squadre di 14 e con cambi volanti illimitati. Le partite, che durano venti minuti per tempo sono dirette da tre arbitri, due in campo e uno a bordocampo coadiuvato da un cronometrista che ferma l'orologio ogni volta che il pallone non è in gioco o quando viene chiamato un timeout. Su un campo piccolo, qualità come il ritmo, la tecnica e la rapidità diventano fondamentali - come confermano alcuni grandi calciatori del calibro di Hulk, Neymar e Alex Teixeira 

5: Posso vedere alcune di queste prodezze?

Guarda qui ...


6: Dove posso guardare il torneo?

Su Eurosport in Europa e in tutto il mondo grazie ai partner televisivi della UEFA. Nei paesi per cui non è prevista la copertura televisiva, i tifosi possono guardare gratuitamente le dirette su UEFA.com e sul canale YouTube UEFA.tv. A partire dalla mezzanotte (CET) dopo ogni giornata di incontri, in tutte le nazioni saranno inoltre disponibili gli highlights di ogni partita su entrambe le piattaforme.

7: Dove altro posso seguire il torneo?

UEFA.com vi offrirà gli aggiornamenti in diretta sul MatchCentre con statistiche, foto, video, cronache e analisi. Resta aggiornato su @UEFAFutsal di TwitterFacebook usando #FutsalEURO.

©UEFA.com


Ultimo aggiornamento: 02/02/16 16.33CET

https://it.uefa.com/futsaleuro/news/newsid=2327908.html#tutto+quello+sapere+futsal+euro+2016