UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Serbia ko, Kazakistan ancora in semifinale

Per la seconda edizione consecutiva, la nazionale di Cacau entra tra le prime quattro e giovedì sfiderà la vincente di Ucraina-Spagna: Perić e compagni si arrendono 3-1, super prestazione di Douglas Junior.

Rivivi il meglio del primo quarto di finale.
Highlights: Serbia v Kazakhstan

Per la seconda edizione consecutiva di UEFA Futsal EURO, il Kazakistan raggiunge le semifinali. All’Arena Stožice di Lubiana, la squadra di Cacau supera la Serbia – battuta 3-1 – e attende ora la vincente di Ucraina-Spagna, in campo martedì sera alle 21.

La sfida tra il Kazakistan e la Serbia termina dunque come si era conclusa la “finalina” di due anni fa, con il successo dei ragazzi di Cacau che a Belgrado avevano conquistato il bronzo. Una vittoria che consacra ormai il Kazakistan come una potenza del futsal europeo e mondiale, con cui tutti dovranno fare i conti.

Nella capitale slovena la sfida si sblocca dopo sei minuti del primo tempo. Miodrag Aksentijević, bravissimo portiere della Serbia, riesce a opporsi alla punizione di Douglas Junior ma la seconda conclusione di Serik Zhamankulov gli passa sotto le gambe.

Nella ripresa i kazaki raddoppiano, grazie a una transizione guidata da Douglas Junior e finalizzata da Taynan. La nazionale di Goran Ivančić deve fare i conti con i legni e con il portiere avversario Higuita, bravissimo anche nel gioco con i piedi, poi il Ct serbo si gioca la carta del portiere di movimento avanzando Mladen Kocić.

E’ la scintilla che accende i serbi. A 4’36’’ dalla fine il capitano Marko Perić, in forza al Napoli C/5, scarica su Slobodan Rajčević che con una botta dal basso verso l’alto mette il pallone alle spalle di Higuita.

Lo stesso Kocić è sfortunato perché colpisce un clamoroso palo con una puntata. E a 23’’ dalla fine la formazione di Cacau chiude la partita con un gol in spaccata di Douglas a porta sguarnita. Il Kazakistan fa festa grande: è in semifinale, giovedì sarà ancora protagonista.