La Spagna torna in finale

Spagna - Kazakistan 5-3
Contro un Kazakistan privo del suo miglior giocatore, Higuita, la Spagna conquista la finale di sabato contro la Russia.

Spain 5-3 Kazakhstan
  • La Spagna rimonta dopo lo svantaggio iniziale e conquista la finale contro la Russia
  • I debuttanti del Kazakhstan vanno vicini alla rimonta nonostante l'assenza di Higuita
  • Guarda gli highlights nel video sopra
  • Sabato: Serbia - Kazakistan (terzo posto,18.30 CET), Russia - Spagna (finale, 21.00CET)

La Spagna pone fine al cammino dei debuttanti alle fasi finali del Kazakistan conquistando la finale contro la Russia, la squadra che l'aveva battuta nel 2014 interrompendo nove anni di dominio europeo.

Privi per squalifica del loro giocatore più importante, il portiere di movimento Higuita, oltre che dell’infortunato Chingiz Yesenamanov, i kazaki partono bene passando subito in vantaggio a sorpresa con Aleksandr Dovgan.
La risposta spagnola non si fa attendere e nel giro di pochi minuti arriva il pareggio con Bebe, pronto a insaccare dopo un tiro respinto di Miguelín. Lo stesso Miguelín va a segno prima dell’intervallo insieme a Raúl Campos, permettendo alla Spagna di chiudere la prima frazione di gioco in vantaggio di due reti.

Mikhail Pershin diventa il portiere volante del Kazakistan nello scacchiere di Cacau, ma a inizio ripresa Alex insacca a porta vuota portando gli spagnoli sul 4-1. Le speranze di rimonta kazake sembrano svanite, ma nei minuti finali le reti di Leo e Zhamankulov mettono i brividi alla Spagna, che però riesce a chiudere definitivamente i conti con la seconda rete personale di Raúl Campos.

Il terzo gol della Spagna
Il terzo gol della Spagna©Sportsfile

La chiave
Higuita è stato fondamentale nei successi del Kazakistan e del Kairat Almaty sotto la guida di Cacau, sia per le sue doti da portiere che per le sue capacità tecniche fuori dai pali. Nonostante il vantaggio iniziale, il Kazakistan non è mai parso la stessa squadra senza di lui.

Spagna in cerca di rivincita
Dopo essere andata sotto per la prima volta nel torneo, qualificazioni incluse, la Spagna si è dimostrata ancora superiore e ora ha la possibilità di vendicarsi della sconfitta subita dalla Russia due anni fa.

Kazakistan a testa alta
Con la squadra al completo, il Kazakistan forse avrebbe potuto replicare il successo dei due volte vincitori in UEFA Futsal Cup del Kairat, che andranno a caccia del terzo titolo in aprile. La missione si è rivelata impossibile stasera, ma sotto la guida di Cacau è ora tra le squadre più forti.

In alto