Russia troppo forte per l'Azerbaigian

Russia - Azerbaigian 6-2
La Russia resta in corsa per la terza finale consecutiva grazie alla vittoria contro l'Azerbaigian; in semifinale incontrerà i padroni di casa della Serbia.

Watch Russia power through
  • La Russia va all'intervallo sul 2-1 e a inizio ripresa si porta sul 4-1 
  • Eder Lima segna due gol nel finale completando la tripletta personale
  • Guarda gli highlights a partire dalla mezzanotte CET
  • Semifinale di giovedì: Serbia - Russia (18.30)

La Russia resta in corsa per la terza finale consecutiva di UEFA Futsal EURO grazie alla vittoria contro l'Azerbaigian; in semifinale incontrerà i padroni di casa della Serbia.

I campioni del 1999 e del 2012 della Russia - seconda nel 2014 - prendono subito in mano le redini del gioco ma il gol di Sergei Abramov dalla distanza viene presto pareggiato dalla conclusione di Augusto; Romulo riporta i russi in vantaggio prima dell'intervallo con un colpo di testa. Arrivano poi uno dietro l'altro i gol di Eder Lima e Abramov che chiudono i conti per la Russia; a poco serve la rete di Augusto. Eder Lima trova anche la quinta e la sesta rete per la sua squadra, completando la tripletta personale.

La chiave
I giusti movimenti di squadra regalano i primi tre gol alla Russia, due dei quali arrivano su calci piazzati ben studiati. Il preciso passaggio di Gustavo per Abramov che insacca di testa a porta vuota è uno dei preziosi frutti degli allenamenti.

©Sportsfile

Russia ancora un'enigma
La Russia ha passato il girone con il minimo sforzo e ha fatto altrettanto stasera. L'attacco non gira come negli anni passati nonostante la bravura di Sergei Skorovich. Sarà comunque favorita contro la Serbia padrona di casa e sostenuta calorosamente dai suoi tifosi: l'esperienza e la reputazione dei suoi giocatori avranno un certo peso. E poi sembra che Eder Lima, capocannoniere del 2014, sia tornato in gran forma.

Azerbaigian migliorato
Avrà subito 14 reti in tre partite, ma nelle precedenti due edizioni era sempre uscito nel girone subendo 13 gol in due sole gare. Il Ct Tino Pérez, punito oggi da diversi suoi ex giocatori alla FC Dynamo, ha dato una maggiore organizzazione all'Azerbaigian: il portiere Rovshan Huseynlii ha destato un'ottima impressione, mentre Augusto è stato bravo a guidare le ripartenze.

In alto