Spagna e Russia rinnovano la rivalità

Finora, solo un'edizione di UEFA Futsal EURO si è conclusa senza una sfida tra Spagna e Russia e quella del 2014 rispetta la tradizone con la sfida valida per le semifinali in programma giovedì.

Spagna e Russia rinnovano la rivalità
©UEFA.com

Finora, solo un'edizione di UEFA Futsal EURO si è conclusa senza una sfida tra Spagna e Russia e quella del 2014 rispetta la tradizone con la sfida valida per le semifinali in programma giovedì.

Nella finale di due anni fa a Zagabria, la Spagna ha superato la Russia ai supplementari dopo aver pareggiato al 40'. In precedenza si era imposta in finale nel 1996 e 2005 e nei turni precedenti nel 2001, 2007 e 2010. La Russia aveva invece soffiato il titolo alle Furie Rosse nel 1999. I Ct José Venancio López e Sergei Skorovich erano in panchina nelle ultime due occasioni, così come nella gara vinta dalla Spagna agli ottavi di Coppa del Mondo FIFA Futsal 2012.

"La Russia è fortissima ed è una delle potenze mondiali in questo sport", commenta Venancio López, mentre Skorovich si concentra sulle assenze del capitano Torras e dello squalificato Ortiz: "La Spagna non è solo Torras e Ortiz, ha giocatori adatti a sostituirli. Credo che parta favorita perché è ancora campione d'Europa".

Venancio López, la cui squadra ha pareggiato 3-3 contro la Croazia e ha battuto la Repubblica Ceca per 8-1 prima di eliminare la Slovenia ai quarti con un 4-0, è d'accordo con Skorovich. "Non mi piace che la gente consideri la Russia favorita; preferisco avere io questo ruolo, ma se i nostri avversari lo pensano davvero potremmo avere una motivazione in più. Siamo una squadra vincente e domani vogliamo dimostrarlo".

Anche se la squadra di Venancio López ha cambiato marcia nel corso del torneo, l'assenza di Ortiz contro giocatori come Eder Lima e Cirilo potrebbe essere un problema. "Qualcuno dovrà occuparsi dei loro pivot - spiega l'allenatore -. Dobbiamo mischiare le carte, ma allo stesso tempo dobbiamo sempre tenerli sotto controllo".

"Dobbiamo cercare le migliori soluzioni da ogni punto di vista. Avremo ancora l'allenamento di stasera per provare le migliori soluzioni in vista della gara di domani. Studiare l'avversario sarà molto importante. La Russia è una grande squadra e negli ultimi anni dimostrato perché. Sarà una partita difficile, ma potrebbe anche essere una bella serata".

La Russia dovrà fare a meno dello squalificato Pula, espulso nel 4-4 contro il Portogallo che ha dato seguito al 7-1 sull'Olanda e ha preceduto il 6-0 di lunedì contro la Romania ai quarti. La Spagna è scesa in campo il giorno dopo.

"Avere un giorno in più per recuperare e prepararsi è un vantaggio - commenta Skorovich -, ma secondo me non è un fattore decisivo. La Spagna e la Russia sono due squadre esperte".

In alto