L'Italia pensa solo al presente

In vista della semifinale di Anversa, il Ct Menichelli non dà troppa importanza alle vecchie sfide contro il Portogallo: "Non guardavamo prima quelle statistiche e non le guardo ora, faremo il massimo per vincere".

L'Italia pensa solo al presente
©UEFA.com

Avrà anche perso l’ultima partita giocata contro il Portogallo – un’amichevole – ma la nazionale lusitana evoca solo grandi ricordi all’Italia in vista della semifinale di UEFA Futsal EURO 2014 in programma giovedì. Il Ct Roberto Menichelli, però, si concentra solo sul presente.

Il 4-2 di Brescia dello scorso febbraio è l’unica vittoria portoghese in 17 partite tra le due squadre: otto i pareggi e otto le vittorie azzurre nelle precedenti 16. “Non guardavamo prima quelle statistiche e non le guardo ora – spiega Menichelli -.  Le partite nascono e si sviluppano in modo differente. Questa sarà aperta, tra due squadre di buon livello. Non credo sia importante a livello psicologico aver perso per la prima volta contro di loro”.

Ai recenti Mondiali in Thailandia le due squadre si incontrarono nei quarti di finale con vittoria dell’Italia per 4-3 dopo che il Portogallo aveva chiuso il primo tempo in vantaggio per 3-0 grazie alla tripletta di Ricardinho . ‘O mágico’ è ancora il pericolo numero uno. Ma non l’unico.

“E’ uno dei giocatori migliori al mondo, ma il Portogallo è forte come squadra – dice Menichelli -.  Sanno giocare da squadra anche se hanno grandi individualità. Inoltre è una formazione ben allenata da Jorge Braz, che ha portato continuità e un trend positivo. Giocano meglio di qualche anno fa e stanno ottenendo ottimi risultati”.

Proprio Ricardinho ha ricordato l’ultima vittoria portoghese nel test di Brescia. "Sappiamo che dovremo batterli per la prima volta in tornei ufficiali – dice a UEFA.com -. Ma anche che la maledizione adesso è finita avendo vinto quella partita a febbraio”. L’attaccante dell’Interviú Madrid ha già collezionato cinque assist, più di tutti nel torneo.

Il Ct Braz non può che essere fiducioso per quanto fatto vedere dalla sua squadra nel corso del torneo. "Se continuiamo a giocare come abbiamo fatto finora, abbiamo grandi chance di andare in finale”. Ma l'Italia è pronta a vendere cara la pelle.

"Noi giocheremo come abbiamo fatto ultimamente - anticipa Menichelli - L’approccio nelle ultime gare è stata positivo. Dopo gli ultimi due tornei, l’Italia è ancora in semifinale. Adesso però dobbiamo guardare avanti, vogliamo vincere contro il Portogallo e faremo il massimo come sempre per ottenere un risultato positivo".

In alto