Croazia piegata, l'Italia è in semifinale

Italia- Croazia 2-1
Le reti di Sergio Romano e Fortino nel primo tempo e una grande difesa portano gli Azzurri in semifinale.

Croazia piegata, l'Italia è in semifinale
©UEFA.com

L'Italia piega la Croazia grazie alle reti di Sergio Romano e Fortino e si qualifica per la semifinale di UEFA Futsal EURO contro il Portogallo.

La squadra azzurra parte a razzo e, come contro l'Azerbaigian, va subito in vantaggio con Romano. Un gran rasoterra di Saad esce di poco per una deviazione croata. Ivo Jukić respinge il tiro di Gabriel Lima sul conseguente calcio d'angolo, e anche il primo tap-in di Romano ma non può nulla sul secondo tiro del reattivo numero 4 azzurro.

Lo stesso Romano va subito vicino al raddoppio ma sfiora il palo sul perfetto passaggio di Saad. Altrettanto vicino al gol Tihomir Novak che mette a sedere Marco Ercolessi con una gran finta, ma non trova il diagonale vincente per questione di centimetri. Il pareggio croato arriva con una grande azione personale di Franko Jelovčić: il numero 7 salta due difensori azzurri, il portiere Stefano Mammarella e deposita in rete da posizione defilata.

La squadra di Roberto Menichelli torna però in vantaggio a metà primo tempo: Fortino tira di prima sulla rimessa laterale di Vampeta e il pallone si infila tra le gambe di Jukić. Murilo sfiora il tris con un bel diagonale di sinistro, poi è Luca Leggiero a chiamare il portiere croato a un difficile intervento. La Croazia non si scopre nonostante lo svantaggio, si va al riposo con gli Azzurri avanti 2-1.

L’Italia torna a farsi pericolosa nella ripresa con un gran numero di Vampeta, che va via a sinistra in dribbling ma Jakov Grcić sventa sulla linea la conclusione del numero 8 azzurro. Poi Jukić alza sopra la traversa una gran botta di Lima. Il numero 1 croato respinge anche una conclusione da due passi di Humberto Honorio e un potente rasoterra di Saad.

Brividi per gli Azzurri a 8 minuti dalla fine quando il gran tiro di Jelovčić si infrange sulla base del palo. Dall’altra parte la traversa dice no a Fortino sul bell’assist di Lima. La Croazia ci prova con il portiere di movimento e Lima va vicino a punirla con un tiro dalla distanza.

La Croazia si gioca la carta Matija Capar, già in gol contro Spagna e Repubblica ceca da portiere di movimento, ma l’Italia si difende con i denti e porta a casa la vittoria che vale la semifinale contro il Portogallo. Non senza tremare. Proprio allo scadere Novak colpisce un palo.

In alto