La Russia si sente ancora più forte

Vladislav Shayakhmetov, Eder Lima – che spiega la sua strana esultanza – e il Ct Sergei Skorovich raccontano il 6-0 rifilato alla Romania che vale la semifinale.

La Russia si sente ancora più forte
©UEFA.com

Vladislav Shayakhmetov, Russia
Anche noi abbiamo punti deboli ma oggi abbiamo difeso bene e creato tante occasioni. Abbiamo segnato tre gol in apertura costringendo la Romania a scoprirsi. Nei quarti non ci sono squadre deboli. Non importa il risultato di oggi, la Romania ha confermato di essere una buona squadra. Oggi la fortuna era dalla nostra parte. Abbiamo fatto tutto ciò che avevamo provato e ovviamente sono molto felice per il mio gol.

Eder Lima, Russia
Un passo alla volta. Adesso pensiamo all’avversaria della semifinale, Spagna o Slovenia. La Romania oggi non aveva chance di vittoria. Non importa quanti gol segnerò, l’importante sarà vincere EURO. Voglio solo diventare campione.

[Sull’esultanza] Un mio amico brasiliano mi aveva detto che non sarebbe andato a lavorare oggi per guardare la partita. Mi ha chiesto di salutarlo se avessi segnato. E’ uno spazzino, così dopo il gol ho fatto finta di spazzare la strada con un sorriso.

Sergei Skorovich, Ct Russia
Avevamo molta fiducia nei nostri mezzi e abbiamo giocato una grande gara, ecco perché abbiamo vinto così nettamente. I ragazzi hanno lavorato bene evitando gli errori commessi contro il Portogallo all’ultima uscita. Non direi che abbiamo giocato un futsal ideale ma siamo stati molto disciplinati. Tutte le squadre commettono errori, chi ne fa di meno vince.

Abbiamo cercato di intimorire subito i nostri avversari. Facciamo ciò di cui abbiamo bisogno senza pensare troppo a ciò che le altre squadre pensano di noi.

Nelu Stancea, Ct Romania
E’ stata una gara interessante. Abbiamo commesso troppi errori subendo così troppi gol. Dovevamo essere più aggressivi, più fiduciosi nei nostri mezzi per fare una partita diversa. Abbiamo imparato tantissime cose da questo torneo. Cercheremo di correggere cosa abbiamo sbagliato.

Sono Ct da pochi mesi ma mi sento a mio agio perchè ero assistente allenatore in questa squadra da quasi dieci anni. Conosco bene questi giocatori, sono molto forti e hanno ancora diversi anni da giocare su buoni livelli. Speriamo di qualificarci per UEFA Futsal EURO 2016 e Mondiali.

In alto