Cardinal fa volare il Portogallo

Ucraina - Portogallo 1-2
Un gol per tempo di Cardinal, arrivato al torneo dopo una lunga assenza e senza club, porta la squadra lusitana in semifinale.

Cardinal fa volare il Portogallo
©UEFA.com

La doppietta di Cardinal, arrivato agli Europei senza club e senza scendere in campo da giugno, permette al Portogallo di battere 2-1 una solida Ucraina e di staccare il biglietto per la semifinale di UEFA EURO Futsal 2014.

La nazionale ucraina, arrivata ai quarti senza subire reti nel girone, deve inchinarsi all’attaccante in apertura di entrambe le frazioni. Il secondo gol di Cardinal si rivela decisivo perché la pressione finale della squadra di Yevhen Ryvkin, anche con il portiere di movimento, non porta i frutti sperati.

L’Ucraina si affaccia subito davanti con Denys Ovsyannikov che mette alla prova i riflessi di João Benedito con una deviazione di tacco da distanza ravvicinata. Poco dopo il portiere portoghese deve uscire fuori dall'area per anticipare di testa un attaccante ucraino, il pallone finisce a Dmytro Bondar che sbaglia la misura del pallonetto.

Al primo vero affondo il Portogallo passa in vantaggio grazie a una magia di Cardinal: dribbling secco su un difensore e destro vincente a beffare Yevgen Ivanyak sul primo palo. L'Ucraina risponde con Yevgen Rogachov ma il suo tiro trova solo l'esterno della rete. Uno stupendo lancio da area a area di Ricardinho mette Cardinal in condizione di raddoppiare ma il numero 7 calcia alto di prima intenzione.

Al 12' arriva così il pareggio ucraino: è proprio un disimpegno errato di Ricardinho a permettere a Yevgen Valenko di scaricare in rete un gran sinistro che non lascia scampo a João Benedito. Il fuoriclasse portoghese prova a rifarsi poco dopo ma la sua conclusione è troppo centrale e Ivanyak può respingere.

In apertura di ripresa il Portogallo torna avanti ancora con Cardinal che pesca l’angolino con un destro rasoterra su passaggio di Ricardinho. Lo stesso numero 10 va vicino al tris con un gran sinistro al volo che però trova la splendida risposta di Dmytro Lytvynenko, nuovo portiere schierato dall’Ucraina.

Il risultato resta in bilico con l’Ucraina che cerca di spingere con maggiore convinzione mentre il Portogallo si affida per lo più alle giocate di Ricardinho.  Ricardo Fernandes spreca l’occasione per il tris lusitano facendosi respingere sulla linea da Petro Shoturma una conclusione da due passi a botta sicura. L’ultimo assalto ucraino con il portiere di movimento non porta al pari. Sarà il Portogallo a sfidare Italia o Croazia in semifinale.

In alto