Missione compiuta per il Portogallo

"Pragmatico" così il Ct Jorge Braz ha definito il suo Portogallo dopo la vittoria contro l'Ucraina che vale la semifinale, tanta delusione per Yevgen Ryvkin.

Missione compiuta per il Portogallo
©UEFA.com

Jorge Braz, Ct Portogallo
Sono felice e orgoglioso di aver portato questa squadra tra le prime quattro in Europa. C’è voluto tanto lavoro e tanto impegno da parte di tutti. Siamo stati molto pragmatici, è quello che serve in tornei come questo. Avevamo un obiettivo e l’abbiamo raggiunto.

Nel primo tempo la qualità non era eccelsa ma abbiamo compensato con una grande mentalità. Guardando gli interi 40 minuti credo che abbiamo ampiamente meritato questa vittoria. Come ho già detto in passato mi preoccupo solo della mia squadra, non mi interessa chi affronteremo tra Croazia e Italia. Di sicuro giocheremo per vincere.

Ricardinho, Portogallo
Ce l’abbiamo fatta! Sapevamo che sarebbe stata dura. Le squadre dell’est non mollano mai: per fortuna anche il Portogallo è una grande squadra. Nel primo tempo i nostri giocatori erano troppo distanti l’uno dall’altro. Non va bene così nel futsal. Nella ripresa abbiamo fatto meglio e abbiamo reso felici questi splendidi tifosi che non smettono mai di incitarci.

Yevgen Ryvkin, Ct Ucraina
Il Portogallo ha grandi giocatori, di qualità, ma noi abbiamo lottato e a tratti siamo anche riusciti a imporre il nostro gioco. Ringrazio i giocatori che hanno sicuramente fatto del loro meglio. Possono andare a casa a testa alta.

In queste partite ogni singolo errore si paga. Quando si vince è la squadra a vincere, quando si perde è l’allenatore a perdere. Invece di attaccare facendo circolare il pallone abbiamo provato a coglierli di sorpresa, ma dobbiamo lavorare su quell’aspetto.

In alto