Capar: una sensazione indescrivibile

Dopo aver nuovamente salvato la Croazia da portiere volante con il gol del pareggio, Matija Capar ha spiegato come mai sia stato così speciale dare una delusione alla Repubblica Ceca, che rimpiange i propri errori.

Capar: una sensazione indescrivibile
©Sportsfile

Matija Capar, portiere volante Croazia
Non abbiamo vinto. Il pareggio ci va bene, perché ora i cechi giocano contro la Spagna, e ci qualifichiamo a meno che non finisca 4-4 o 5-5. Non so cosa succederà in caso di 4-4, ma siamo stati fortunati contro la Spagna.

La sensazione è incredibile perché in panchina tutti dicevano: "Crediamoci, crediamoci, crediamoci, segnerai". Oggi l'allenatore aveva detto che non avrei giocato come portiere volante, ma [Dario] Marinović si è infortunato e io ho giocato. E' stata una volontà divina, penso! Perché poi ho giocato e ho segnato, e ha significato molto per la squadra.

Non è sempre andata bene in partita, hanno segnato e forse è stata colpa mia, no so. Ma noi ci crediamo, abbiamo un buono spirito di squadra perché siamo giovani.

Marin Smoje, vice allenatore Croazia
E' stata davvero una grande partita. Mi sono congratulato con i cechi. Ci siamo salvati e ne siamo davvero contenti. [Capar] ci ha salvato, e noi ci aspettavamo di vincere in un certo senso: abbiamo lavorato molto sulla tattica. E' il nostro salvatore e noi lo ringraziamo.

Dario [Marinović] starà bene. Ha un infortunio lieve; ci lavoreremo, ma si sente già meglio quindi sarà pronto per le prossime partite. Ora aspettiamo domenica.

Tomáš Neumann, Ct Repubblica Ceca
E' stata una partita folle. Eravamo in vantaggio, poi è passata in vantaggio la Croazia, poi noi, e poi loro hanno segnato il gol del pareggio. Abbiamo fatto molti errori. E' incredibile questo torneo. Abbiamo fatto un grande errore e la Croazia ne ha approfittato e ha segnato, poi nel secondo tempo abbiamo iniziato molto bene. Abbiamo segnato due gol ma negli ultimi dieci minuti non abbiamo giocato in maniera attiva e anche se abbiamo avuto delle occasioni non abbiamo segnato. Volevamo vincere ma abbiamo fatto 3-3 e ora ci prepariamo per la Spagna.

Roman Mareš, attaccante Repubblica Ceca
Non abbiamo iniziato bene. E' stata la nostra prima partita in questo EURO Futsal. Poi abbiamo segnato e abbiamo iniziato a sentirci meglio. Abbiamo concesso due gol ma dopo la ripresa ne abbiamo fatti noi due. Però avremmo dovuto segnarne un altro, e non ce l'abbiamo fatta.

In alto