Tris alla Grecia: allungo Italia nel Gruppo J

Un grande primo tempo ispira il largo successo degli Azzurri all’OACA Spyros Louis di Atene: la nazionale di Mancini resta a punteggio pieno e consolida la leadership nel girone. Segnano nei primi 45' Barella, Insigne e Bonucci.

Watch the best of the action from the Group J clash as Italy strolled to victory.

Terza vittoria in tre gare per l’Italia nelle Qualificazioni Europee: dopo i successi di marzo contro Finlandia e Liechtenstein, la nazionale di Roberto Mancini batte 3-0 ad Atene la Grecia e consolida il primato nel Gruppo J.

Nel 4-3-3 dell’Italia, Andrea Belotti funge da riferimento offensivo, il tridente è completato da Federico Chiesa e Lorenzo Insigne. Gli Azzurri comandano la manovra sin dai primi minuti e, dopo un mancino alto di Belotti, passano in vantaggio al 23’: il capitano del Torino entra in area da posizione defilata e salta in velocità Kostas Manolas, poi offre dal fondo un perfetto assist a Nicolò Barella, che arriva in corsa e firma di piatto l’1-0.

L’Italia continua a spingere e colpisce altre due volte nel giro di tre minuti. Alla mezz’ora, il lancio di Chiesa premia la corsa di Insigne: il numero 10 vince il contrasto con Andreas Samaris e disegna un destro a giro imprendibile per Vassilis Barkas. La Grecia capitola ancora al 33’: cross di Emerson Palmieri sugli sviluppi di un corner, il colpo di testa di Leonardo Bonucci sfiora il palo e termina in rete per il 3-0 con il quale si torna negli spogliatoi.

Nella ripresa, l’Italia gestisce il vantaggio: dopo le occasioni per Barella e Alessandro Florenzi, Dimitris Siovas neutralizza una conclusione di Chiesa. Mancini inserisce Mattia De Sciglio e richiama in panchina Emerson Palmieri, al 69’ Salvatore Sirigu ha un ottimo riflesso su Kostas Fortounis. Sul fronte opposto, De Sciglio si fa vedere con un pericoloso rasoterra, poi Insigne e Chiesa falliscono due grandi chances per il poker.

Lorenzo Pellegrini e Federico Bernardeschi entrano nel finale al posto di Marco Verratti e Belotti, Barkas si supera sui tentativi di Florenzi e Insigne. Gli Azzurri controllano con autorità le battute conclusive del match dell’OACA Spyros Louis e risparmiano energie in vista della Bosnia-Erzegovina: martedì 11, l’Italia tornerà in campo a Torino da leader a punteggio pieno del proprio raggruppamento.

In alto