Successi per Spagna e Italia, l'Islanda supera la Croazia

Le capoliste del Gruppo G Spagna e Italia trionfano entrambe, l'Islanda ha la meglio della Croazia nel finale e la Serbia raggiunge il Galles. Vittorie per Ucraina, Turchia e Albania.

©Getty Images


Gruppo D
Serbia - Galles 1-1
Aleksandar Mitrović colpisce ancora il Galles e nega la vittoria alla squadra di Chris Coleman per la seconda volta nelle qualificazioni. L'attaccante del Newcastle aveva segnato il gol nel finale che era valso l'1-1 della Serbia a Cardiff lo scorso novembre e si ripete a Belgrado dopo che il primo tempo si era chiuso in vantaggio per gli scozzesi grazie alla rete su rigore di Aaron Ramsey. La Serbia rimane in vetta grazie alla migliore differenza reti rispetto alla Repubblica d'Irlanda, con il Galles che insegue il duo di vetta a quattro punti di distanza.

Repubblica d'Irlanda - Austria 1-1
Un pareggio nel finale di Jon Walters consente ai padroni di casa di mantenere l'imbattibilità nel Gruppo D e quattro punti di vantaggio sugli avversari di giornata. Gli ospiti passano in vantaggio alla mezz'ora con Martin Hinteregger, ma a cinque minuti dal termine arriva il pareggio degli irlandesi con Walters.

Moldavia - Georgia 2-2
La Georgia si rende protagonista di una grande rimonta che le consente di mantenere un punto di vantaggio sull'ultimo posto nel Gruppo D occupato dalla Moldavia. I padroni di casa sembrano avere la strada in discesa dopo il doppio vantaggio firmato da Radu Gînsari e Alexandru Dedov nel primo tempo, ma il subentrato Giorgi Merebashvili dimezza lo svantaggio degli ospiti al 65' e Valeri Kazaishvili ristabilisce la parità al 70'. La Georgia ha anche l'opportunità di vincere, ma la conclusione dalla distanza di Giorgi Arabidze si infrange sulla traversa.

Gruppo G
ERJ Macedonia - Spagna 1-2
David Silva e Diego Costa vanno a segno nel successo che consente alla Spagna di conservare il primato grazie alla migliore differenza reti rispetto all'Italia – nonostate la sofferenza nel finale per il gol della ERJ Macedonia. Silva concretizza al meglio l'assist di Jordi Alba e Diego Costa insacca su cross di Isco portando le Furie Rosse sul 2-0 dopo 27 minuti, ma Stefan Ristovski accorcia le distanze nella ripresa riaccendendo le speranze macedoni prima del triplice fischio finale.

Italia- Liechtenstein 5-0
Goleada azzurra al fanalino di coda del Gruppo G: Insigne, Belotti, Éder, Bernardeschi e Gabbiadini lasciano la Nazionale di Ventura in vetta insieme alla Spagna.
Clicca qui per accedere alla cronaca completa della partita.

Israele - Albania 0-3
Armando Sadiku segna una doppietta e l'Albania scavalca Israele al terzo posto grazie alla migliore differenza reti. L'attaccante dello Zurigo apre le marcature al 22' con un tiro basso dal limite dell'area e raddoppia poco prima dell'intervallo. Ledian Memushaj segna poi la rete del definitivo 3-0, consentendo alla squadra di Giovanni de Biasi di rimanere a sette punti dal secondo posto.

Gruppo I
Islanda - Croazia 1-0
L'Islanda sale in vetta al Gruppo I a pari punti con gli avversari di giornata grazie a un'incredibile successo nei minuti finali a Reykjavik. Proprio quando la gara sembra avviata definitivamente verso il pareggio, il calcio d'angolo dalla sinistra di Gylfi Sigurdsson al 90' trova Hordur Magnússon per l'unica rete della partita. L'Islanda ha vinto tre delle ultime quattro gare di qualificazione, tra le quali la gara in cui ha inflitto l'unica sconfitta alla Croazia finora.

Finlandia - Ucraina 1-2
Il primo gol in nazionale di Artem Besedin regala il successo all'Ucraina dopo che Joel Pohjanpalo aveva riacceso le speranze finlandesi. In un primo tempo combattuto, gli ospiti passano in vantaggio con una conclusione dalla corta distanza di Yevhen Konoplyanka, ma rimangono sorpresi quando al 72' Yaroslav Rakitskiy colpisce di testa la traversa della propria porta, consentendo a Pohjanpalo di insaccare. Il subentrato Besedin, però, riporta in vantaggio i suoi tre minuti più tardi, consentendo all'Ucraina di rimanere nelle zone alte del Gruppo I.

Kosovo - Turchia 1-4
La Turchia è terza nel Gruppo I, a due punti di distacco dal duo di testa formato da Croazia e Islanda, dopo il successo contro il Kosovo. Volkan Şen – che aveva segnato il suo unico gol nella sfida di novembre tra le due squadre – apre le marcature con un preciso colpo di testa su cross di Hasan Ali Kaldırım, ma Amir Rrahmani pareggia impattando il cross da calcio d'angolo di Valon Berisha. Cengiz Ünder riporta in vantaggio i turchi poco prima dell'intervallo, mentre Burak Yılmaz e Ozan Tufan segnano nella ripresa le reti del definitivo 4-1.

In alto