EURO in numeri: i migliori della competizione finora

Qual è la squadra più 'operaia' di UEFA EURO 2016? Quali i migliori attaccanti? Le difese più efficienti? EURO2016.com esamina le statistiche e vi rivela alcuni risultati sorprendenti e inaspettati.

©AFP/Getty Images

Chi ha 'faticato di più'?
Le virgolette sono indispensabili qui, dato che le statistiche hanno dato delle risposte che nessuno dello staff di EURO2016.com poteva preventivare alla vigilia. Nella statistica delle distanze per squadra non avremmo mai pensato che una delle squadre più difensive sarebbe stata quella che avrebbe corso più di tutte nella fase a gironi, e di certo non avremmo indovinato che sarebbe stata una nazionale attendista per tradizione come l'Italia.

Alcuni dati: la squadra di Antonio Conte ha corso circa 337 km nel corso dei 270 minuti. Se immaginiamo questo dato come una staffetta, possiamo dire che gli Azzurri nel corso di 49,5 ore combinate di calcio avrebbero coperto la distanza equivalente da Parigi alla loro base in Grammont, al confine con la Svizzera.

Distanze più lunghe per squadra
337.179 metri: Italia
336.377: Ucraina
336.314: Repubblica Ceca
334.159: Germania
330.270: Irlanda del Nord
329.982: Russia
328.101: Polonia
326.452: Slovacchia
326.180: Inghilterra
324.766: Islanda
323.226: Svizzera
321.820: Ungheria
321.536: Galles
321.324: Austria
320.492: Spagna
319.860: Croazia
318.955: Portogallo
318.050: Francia
316.042: Svezia
312.469: Turchia
311.729: Belgio
309.914: Romania
308.019: Repubblica d'Irlanda
286.713: Albania

Distanze più lunghe per giocatore
37.394 metri: Vladimír Darida (Repubblica Ceca)
35.112: Amir Abrashi (Albania)
34.731: Taras Stepanenko (Ucraina)
34.551: Gylfi Sigurdsson (Islanda)
34.433: Jürgen Baumgartlinger (Austria)
34.401: Hamšík (Slovacchia)
34.394: Jonas Hector (Germania)
34.311: Pekarík (Slovacchia)
34.033: Xhaka (Svizzera)
33.898: De Bruyne (Belgio)

Distanza più lunga in una singola partita (giocatore)
12.570 metri: Marco Parolo (Italia)

©AFP/Getty Images

Qual è la squadra con l'attacco più forte della fase finale?
Anche in questo caso la risposta non è quella che avremmo dato alla vigilia del torneo, ma la colonna dei 'gol fatti' non mente. Ungheria e Galles, con sei gol ciascuno, sono state le squadre più prolifiche della fase finale finora, avendo tirato 37 volte a testa (quindi un gol ogni 6,17 tentativi). Croazia e Spagna invece hanno tirato 50 volte ciascuno (un gol ogni dieci tiri).

I quattro gol del Portogallo sono arrivati con una media di una rete ogni 17,25 tiri. L'Irlanda del Nord invece si è qualificata agli ottavi nonostante gli appena 17 tiri complessivi.

I migliori attacchi per squadra 
6: Ungheria, Galles
5: Croazia, Spagna
4: Portogallo, Francia, Islanda, Belgio

Più tiri in porta 
69: Portogallo
65: Inghilterra
59: Belgio, Germania

Tiri sui legni
4: Francia
3: Germania, Croazia
2: Portogallo, Romania, Austria, Italia

©AFP/Getty Images

Ottenere il massimo con il minimo sforzo
Quattro squadre si sono qualificate agli ottavi avendo segnato appena due gol nella fase a gironi: Polonia, Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda e Svizzera. L'Irlanda del Nord ha tirato appena 17 volte – meno di qualsiasi altra squadra in Francia – segnando una media di un gol ogni 8,5 tiri.

Inoltre, Irlanda del Nord e Islanda (autori di quattro gol) hanno avuto meno possesso di qualsiasi altra nazionale – comprese le eliminate. I dati dicono che hanno avuto rispettivamente a partita un possesso di 30,6 minuti e 31,5.

L'Islanda ha segnato l'equivalente di un gol ogni 23 minuti e 37,5 secondi ogni volta che ha avuto il possesso. La Germania comanda la classifica del possesso col suo 66% (59 minuti e 24 secondi a partita) e ha segnato tre gol: ovvero uno ogni 59 minuti e 24 secondi ogni volta che era in possesso della palla.

Le qualificate con meno gol fatti
2: Polonia, Irlanda del Nord, Repubblica d'Irlanda, Svizzera
3: Inghilterra, Germania, Italia, Slovacchia

Percentuale possesso (più basso) 
34%: Irlanda del Nord
35%: Islanda
42%: Albania

Percentuale possesso (più alto)  
66%: Germania
61%: Spagna, Portogallo
58%: Svizzera, Inghilterra

Quali sono le squadre più difensive della fase finale?
Molto è stato detto delle qualità di squadre come l'Islanda che hanno ceduto il possesso per colpire in contropiede, ma il dato forse più sorprendente è che le nazionali ritenute più offensive hanno avuto un bilancio migliore in difesa.

Meno gol subiti
0: Germania, Polonia
1: Francia, Italia, Svizzera
2: Spagna, Belgio, Irlanda del Nord

©AFP/Getty Images

Quale squadra è la specialista dei passaggi?
Nessuna sorpresa qui. La scuola spagnola del 'tiki-taka' – adottato anche dalla Germania – ha dato a Spagna e Germania la massima efficienza quando si è trattato di muovere il pallone in fase di possesso. Complimenti anche alla Svizzera che di poco si è piazzata al terzo posto del podio.

Percentuale passaggi completati
93%: Spagna
91%: Germania
91%: Svizzera
89%: Portogallo, Inghilterra

Le squadre più belle da vedere sono quelle che subiscono più falli?
Secondo un'opinione diffusa, le squadre che praticano il 'tiki-taka' sono quelle che subiscono un trattamento peggiore dagli avversari. Anche in questo caso le statistiche di UEFA EURO 2016 smentiscono questa prospettiva. La muscolare Polonia è di fatto la squadra che ha subito più falli nella fase finale.

Falli subiti
46: Polonia
45: Turchia
43: Italia, Albania, Portogallo

Falli commessi 
52: Romania
49: Repubblica d'Irlanda
46: Ungheria, Ucraina

©Getty Images

Chi sono i migliori attaccanti a UEFA EURO 2016 – e i più sfortunati?
I gol non mentono, e con tre a testa, il gallese Gareth Bale e lo spagnolo Álvaro Morata hanno segnato più di ogni altro giocatore in Francia. Uno ogni 87 minuti e 40 secondi per Bale, e uno ogni 73 minuti per Morata.

Bale ha tirato più volte in porta di qualsiasi altro giocatore della fase finale - 11, ovvero un gol ogni 3,66 tiri nello specchio. I tre gol di Morata invece sono arrivati in sei tiri in porta – media sensazionale di un gol ogni due tiri nello specchio.

Cristiano Ronaldo invece finora non è stato all'altezza della sua reputazione. Sebbene abbia segnato due gol contro l'Ungheria, il portoghese ha visto 11 tentativi bloccati dai difensori (che l'hanno marcato a vista in Francia). L'attaccante del Real Madrid, inoltre, ha mancato la porta più volte di qualsiasi altro giocatore: otto tiri in porta e 13 fuori.

Thomas Müller, invece, deve ancora rompere il ghiaccio a EURO, ma nessuno può dire che non ci abbia provato - il tedesco è l'unico della fase finale ad aver preso i legni due volte.

Più tiri in porta 
11: Gareth Bale (Galles)

Più tiri fuori 
13: Cristiano Ronaldo (Portogallo)

Più tiri sui legni della porta (giocatore) 
2: Thomas Müller (Germania)

Più tentativi stoppati (giocatore)
11: Cristiano Ronaldo (Portogallo)

In alto