La Germania cala subito il poker

Germania - Australia 4-0 Gli attaccanti tedeschi si scatenano: a segno Lukas Podolski, Miroslav Klose, Thomas Müller e Cacau. Australia strapazzata nel Gruppo D.

Thomas Müller (Germania)
Thomas Müller (Germania) ©Getty Images

La Germania fa subito capire le sue intenzioni ai Mondiali FIFA battendo 4-0 l'Australia nel Gruppo D.

Lukas Podolski apre subito le marcature a Durban, scaraventando in gol il cross basso di Thomas Müller. Poi Miroslav Klose segna il suo undicesimo gol ai Mondiali al 26'. I Socceroos restano in dieci per l'espulsione di Tim Cahill al 56' e i tedeschi arrotondano il risultato con Müller e Cacau.

La squadra di Joachim Löw passa dopo 8 minuti quando Mesut Özil imbecca Müller a destra, centro basso per Podolksi sul secondo palo e sinistro potente che non lascia scampo a Mark Schwarzer. Klose spreca un grande occasione per raddoppiare su assist di Podolksi, ma poi si fa perdonare sul cross da destra di Philipp Lahm capitalizzando di testa la brutta uscita di Schwarzer per il suo 49esimo gol in nazionale.

Lucas Neill nega poi il terzo gol a Özil che aveva scavalcato il portiere con un tocco sotto. La squadra di Pim Verbeek fatica a contenere i tedeschi e la strada diventa ancora più in salita quando Cahill viene espulso per un fallo su Bastian Schweinsteiger.

A questo punto la Germania dilaga. Müller segna il suo primo gol in nazionale con un rasoterra preciso dopo aver evitato con una finta la chiusura disperata di Scott Chipperfield. Poi Cacau – meno di due minuti dopo aver sostituito Klose – insacca dalla corta distanza sull'assist di Özil dalla sinistra. Venerdì la Germania affronterà la Serbia, mentre l'Australia se la vedrà sabato con il Ghana.

In alto