UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Qualificazioni mondiali: Italia e Germania travolgenti, pari per l'Inghilterra

Gol a grappoli per Italia e Germania; Inghilterra e Svezia interrompono il loro cammino perfetto nel girone.

Giovanni Di Lorenzo esulta dopo aver segnato il quinto gol azzurro
Giovanni Di Lorenzo esulta dopo aver segnato il quinto gol azzurro AFP via Getty Images

Nelle partite di mercoledì, Italia e Germania mostrano i muscoli mentre Spagna e Belgio allungano il vantaggio sul secondo posto. Altra storia per Svezia e Inghilterra che interrompono il loro cammino perfetto fatto solo di vittorie nel girone.

Nelle partite di martedì, l'Olanda affonda la Turchia con una tripletta di Memphis Depay e la scalza dalla vetta del Gruppo G, mentre una Francia ispirata da Antoine Griezmann e la Danimarca allungano il passo nei rispettivi gironi.

UEFA.com riepiloga le partite delle due serate della sesta giornata.

Tutte le partite di mercoledì

Gruppo B: Grecia - Svezia 2-1, Kosovo - Spagna 0-2
Gruppo C: Italia - Lituania 5-0, Irlanda del Nord - Svizzera 0-0
Gruppo E: Bielorussia - Belgio 0-1, Galles - Estonia 0-0
Gruppo I: Albania - San Marino 5-0, Ungheria - Andorra 2-1, Polonia - Inghilterra 1-1
Gruppo J: Armenia - Liechtenstein 1-1, Islanda - Germania 0-4, Macedonia del Nord - Romania 0-0

Highlights: Italia - Lituania 5-0

Altro record per l'Italia
Gli Azzurri segnano quattro gol nei primi 30 minuti di una partita per la prima volta nella loro storia ed allungano il loro record mondiale di imbattibilità a 37 gare col 5-0 sulla Lituania. Moise Kean realizza una doppietta - di cui la seconda con uno splendido gol al volo di sinistro – mentre Giacomo Raspadori e Giovanni Di Lorenzo segnano le loro prime reti in nazionale. Edgaras Utkus segna anche un autogol per gli ospiti.

Flick rilancia la Germania
Hansi Flick vince la terza partita su tre senza subire gol battendo l'Islanda 4-0. I tedeschi passano in vantaggio con Serge Gnabry al 4' e raddoppiano poco dopo con un poderoso colpo di testa di Antonio Rüdiger. Leroy Sané e Timo Werner chiudono definitivamente la partita nel secondo tempo. Con questo risultato il Die Mannschaft va a +4 sul secondo posto nel Gruppo J.

Highlights: Islanda - Germania 0-4

Solo un pari per l'Inghilterra
Damian Szymański segna il suo primo gol in nazionale nei minuti di recupero e interrompe il cammino perfetto dell'Inghilterra nel Gruppo I. Szymański trasforma in gol l'assist di Robert Lewandowski negando all'Inghilterra la sesta vittoria. Una gara dalle poche occasioni viene illuminata dal siluro dai 30 metri di Harry Kane che porta in vantaggio gli ospiti. Con questo gol, il capitano dell'Inghilterra diventa il quinto miglior marcatore della nazionale, segnando per la 15esima partita consecutiva di qualificazione tra EURO e Mondiale.

La Spain ritrova la forma
I gol di Pablo Fornals, alla sua prima partita da titolare in nazionale, e di Ferran Torres, hanno regalato alla Spagna una vittoria fondamentale nel Gruppo B in Kosovo. Il kosovaro Elbasan Rashani sfiora il palo con un rasoterra nel primo tempo, ma subito dopo la mezz'ora Fornals porta la Spagna in vantaggio. Nella ripresa, Vedat Muriqi spreca l'occasione per il pari e nei secondi finali Torres segna il 2-0 definitivo. La Roja adesso è a +4 punti dal secondo posto.

Highlights: Kosovo - Spagna 0-2

Il meglio delle altre partite
Il gol di Dennis Praet basta al Belgio per volare a +9 sul secondo posto nel Gruppo E dove il Galles pareggia con l'Estornia. La Svezia torna alla dura realtà dopo la vittoria sulla Spagna perdendo contro un'imbattuta Grecia che mette fine al cammino perfetto degli svedesi ad Atene. Una parola anche per il portiere dell'Irlanda del Nord Bailey Peacock-Farrell, che para un rigore per la seconda volta consecutiva e nega alla Svizzera tre punti fondamentali nel Gruppo C.

Tutti i risultati di martedì

Gruppo A: Azerbaigian 0-3 Portogallo, Repubblica d'Irlanda - Serbia 1-1
Gruppo D: Bosnia-Erzegovina - Kazakistan 2-2, Francia - Finlandia 2-0
Gruppo F: Austria - Scozia 0-1, Danimarca - Israele 5-0, Isole Faroe - Moldavia 2-1
Gruppo G: Montenegro - Lettonia 0-0, Olanda - Turchia 6-1, Norvegia - Gibilterra 5-1
Gruppo H: Croazia - Slovenia 3-0, Russia - Malta 2-0, Slovacchia - Cipro 2-0

Highlights: Olanda - Turchia 0-6

Olanda maestosa
Depay segna la sua prima tripletta in nazionale e contribuisce al 6-1 dell'Olanda sulla Turchia ad Amsterdam. Davy Klaassen apre le marcature dopo 54 secondi, mentre Çağlar Söyüncü viene espulso prima dell'intervallo. Dopo le reti di Guus Til e Donyell Malen nel finale, Cengiz Ünder firma il gol della bandiera per la Turchia.

Griezmann eguaglia Platini
Griezmann firma una doppietta contro la Finlandia ed eguaglia Michel Platini, terzo miglior marcatore di tutti i tempi della nazionale francese. Les Bleus giocano un calcio a tratti elettrizzante, come si vede sul primo gol ispirato da Karim Benzema e finalizzato da Griezmann. Quindi, l'attaccante dell'Atlético sigla il 2-0 da posizione angolata, mettendo al sicuro la prima vittoria in sei partite per i transalpini.

Highlights: Francia - Finlandia 2-0

Scozia seconda
La Scozia vince a Vienna e sale al secondo posto nel Gruppo F, lasciando i padroni di casa in quarta posizione. Il gol decisivo è di Lyndon Dykes, che trasforma un rigore concesso per atterramento di Che Adams.

È subito Smolov
Fedor Smolov riceve la fascia da capitano e porta in vantaggio la Russia contro Malta a Mosca. La sua squadra, però, riesce a raddoppiare solo a 6' dal termine su rigore. I padroni di casa sono secondi dietro la Croazia per differenza reti.

Il meglio delle altre partite
La Danimarca è l'unica squadra con sei vittorie su sei; Simon Kjær segna un raro gol 11 giorni dopo aver ritirato il Premio del Presidente UEFA 2021, mentre Erling Haaland firma una tripletta nella comoda vittoria della Norvegia contro Gibilterra. Anche senza Cristiano Ronaldo, il Portogallo rimane in testa al Gruppo A grazie a un netto successo sull'Azerbaigian con gol di Bernardo Silva, André Silva e Diogo Jota.