UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Italia - Bulgaria 1-1: Gli Azzurri dominano ma non basta

I campioni d'Europa attaccano dal primo all'ultimo minuto a Firenze ma la Bulgaria riesce a strappare il pari.

L'Italia festeggia il gol del vantaggio
L'Italia festeggia il gol del vantaggio Getty Images

L'Italia prolunga la striscia di imbattibilità a 35 partite ma gli uomini di Roberto Mancini non riescono a ottenere i tre punti in casa contro la Bulgaria nonostante un dominio pressoché assoluto con Atanas Iliev che risponde a Federico Chiesa.

Italia - Bulgaria 1-1: la partita minuto per minuto e le reazioni

Jorginho fa capire perché è stato votato UEFA Men's Player of the Year prendendo subito il comando del gioco con grande autorità. La palla gira veloce a centrocampo e alla Bulgaria non resta che schiacciarsi a difesa della porta di Georgi Georgiev.

Lorenzo Insigne si presenta davanti al portiere bulgaro ma non c’è l’angolo giusto per la conclusione. L’angolino basso lo pesca invece Chiesa con una conclusione di sinistro dal limite dell’area che sblocca il risultato per la gioia di papà Enrico, presente al Franchi.

Italia: la strada per la gloria a EURO 2020
Italia: la strada per la gloria a EURO 2020

L’Italia continua a dominare con il palleggio arrivando costantemente nei pressi dell’area di rigore bulgara. Ci provano Ciro e Immobile e Alessandro Florenzi, ma senza impensierire troppo Georgiev. Poi il portiere bulgaro deve distendersi in tuffo per deviare una conclusione ben più pericolosa del centravanti della Lazio al minuto 37.

Il raddoppio azzurro sembra nell’aria e invece arriva all’improvviso il pareggio bulgaro. Kiril Despodov va via di fisico a Florenzi e centra d'esterno destro per l’attaccante dell’Ascoli Iliev, che anticipa tutti e infila Donnarumma da due passi. L’Italia ha subito l’occasione per tornare davanti, ma Georgiev si oppone di piede a Insigne e il primo tempo si chiude in parità.

L’Italia rientra in campo determinata a riportarsi in vantaggio e schiaccia subito la Bulgaria nella sua area. Nicolò Barella calcia addosso a Georgiev, che si ripete alla grande su Chiesa dopo che Immobile aveva trovato solo l'esterno della rete con un destro potente da buona posizione.

Ancora Georgiev si oppone alla grande su Immobile, imbeccato da uno splendido colpo di tacco di Marco Verratti. Mancini getta nella mischia Domenico Berardi e Giacomo Raspadori richiamando in panchina proprio l'attaccante della Lazio e Insigne.

La palla non ne vuole sapere di entrare e l'Italia si fa prendere un po' dalla frenesia nelle battute finali facendo il gioco del muro bulgaro. Finisce 1-1, un pari che lascia tanto amaro in bocca agli Azzurri di Mancini.