UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Lituania-Italia 0-2: Sensi e Immobile trascinano gli Azzurri

La nazionale di Roberto Mancini passa anche a Vilnius e ottiene la terza vittoria consecutiva nel Gruppo C, dove conquista la vetta solitaria: decidono un gol del centrocampista dell'Inter e un rigore del bomber della Lazio.

La gioia di Stefano Sensi, autore del gol del vantaggio per l'Italia contro la Lituania
La gioia di Stefano Sensi, autore del gol del vantaggio per l'Italia contro la Lituania Getty Images

L’Italia non incanta, ma passa anche in Lituania e conquista la terza vittoria su tre partite nel girone di qualificazione al Mondiale in Qatar. Sul sintetico dell’LFF stadionas di Vilnius, gli Azzurri vincono 2-0 grazie al gol di di Stefano Sensi, entrato a inizio ripresa, e a un rigore di Ciro Immobile nel recupero.

Dopo i successi contro Irlanda del Nord e Bulgaria, la nazionale di Roberto Mancini si è dunque ripetuta, conquistando la vetta solitaria del Gruppo C e consentendo al Ct di eguagliare il record di Marcello Lippi [25 risultati utili consecutivi]. Gli Azzurri, che non subiscono gol da 605 minuti, mantengono inoltre per la sesta partita di fila la porta inviolata.

L’Italia prende rapidamente il sopravvento e in apertura va tre volte alla conclusione, due con Lorenzo Pellegrini e una con Emerson Palmieri. Prima dell’intervallo il difensore del Chelsea va di nuovo al tiro, ma Tomas Švedkauskas - portiere dei lituani con un passato con Fiorentina, Roma, Pescara e Ascoli - riesce a salvarsi.

Nella ripresa Mancini decide due cambi: escono i romanisti Stephan El Shaarawy e Pellegrini, entrano Federico Chiesa e Sensi. E’ proprio il centrocampista dell’Inter, dopo tre minuti, a realizzare il gol del vantaggio, con un sinistro dal limite dopo la parata del portiere di casa su Chiesa.

Highlights: Bulgaria - Italia 0-2

L’Italia diventa padrona del campo e va più volte vicina al raddoppio. Federico Bernardeschi sfiora il palo più lontano con una botta di sinistro, poi Švedkauskas è provvidenziale su Matteo Pessina, Immobile e Manuel Locatelli.

Il Ct getta nella mischia Leonardo Spinazzola, poi Immobile - sull’assist di Gianluca Mancini - sfiora di nuovo il 2-0 ma è il “solito” Švedkauskas a negargli la gioia del gol. La porta sembra stregata per il bomber della Lazio, che ha altre tre ottime occasioni ma non riesce a concretizzarle.

Ciro Immobile  ha fallito diverse occasioni per il raddoppio a Vilnius, ma alla fine ha segnato su rigore
Ciro Immobile ha fallito diverse occasioni per il raddoppio a Vilnius, ma alla fine ha segnato su rigoreGetty Images

La nazionale guidata da Valdas Urbonas prende coraggio e il nuovo entrato Tautvydas Eliošius va vicinissimo al pareggio, ma trova sulla sua strada un grandissimo Gianluigi Donnarumma.

Alla squadra di Mancini manca il colpo del ko e Locatelli, servito da Bernardeschi, si divora sotto misura la chance del 2-0. Il sospirato raddoppio arriva all’ultimo respiro, in pieno recupero, quando l’arbitro assegna un rigore agli Azzurri per un fallo su Nicolò Barella: Immobile non fallisce dal dischetto e diventa il miglior cannoniere della gestione Mancini.