Sabato: Germania, Olanda, Croazia e Austria qualificate

Olanda, Germania, Croazia e Austria hanno conquistato un posto nella fase a gironi dopo le sfide di sabato.

Getty Images

Gruppo C

Germania - Bielorussia 4-0
La Germania si è qualificata per la 13esima volta consecutiva a una fase finale EURO (un record) e l’ha fatto in grande stile con un poker alla Bielorussia. Il centrale Matthias Ginter ha aperto le marcature con uno splendido colpo di tacco, poi Leon Goretzka ha raddoppiato con una rasoiata precisa. Toni Kroos ha aumentato il passivo con due gol dei suoi per il 4-0 finale. Manuel Neuer ha parato un rigore.

Irlanda del Nord - Olanda 0-0
Gli Orange hanno staccato il pass per UEFA EURO 2020 nonostante il pari a reti bianche al Windsor Park. La squadra di Michael O’Neill è partita subito forte ma poi sono stati gli olandesi a rendersi pericolosi con un tiro di Steven Berghuis che ha sfiorato la traversa. La migliore occasione della partita è capitata sui piedi di Steven Davis che al 32’ ha calciato un rigore sopra la traversa. Per l’Irlanda del Nord si aprono le porte degli spareggi.

Gruppo E

Croazia - Slovacchia 2-1
Una vittoria con brivido per la Croazia che in una partita dalle forti emozioni ha vinto e si è qualificata come prima del girone. Gli ospiti hanno chiuso il primo tempo in vantaggio grazie alla rete di Robert Boženík ma nel secondo tempo Nikola Vlašić e Bruno Petković in appena quattro minuti hanno ribaltato il risultato. Al 66’ Robert Mak è stato espulso per doppia ammonizione e poco dopo Ivan Perišić ha blindato il risultato. Nella corsa al secondo posto, la Slovacchia adesso non è più padrona del proprio destino.

Azerbaigian - Galles 0-2
Due gol nel primo tempo hanno regalato al Galles una vittoria che mantiene ancora vive le speranze di una qualificazione diretta. Kieffer Moore ha segnato la rete del vantaggio con un colpo di testa su un calcio d’angolo battuto da Harry Wilson. Poi lo stesso Wilson ha realizzato il raddoppio con un altro colpo di testa, stavolta a porta vuota, da distanza ravvicinata dopo un tiro di Dan James che ha colpito prima la traversa e poi il palo.

Gruppo G

Austria - Macedonia del Nord 2-1
L’Austria ha blindato la qualificazione e si è qualificata per la seconda volta consecutiva alla fase finale di UEFA EURO per la prima volta nella sua storia. Gli austriaci sono passati subito in vantaggio con David Alaba e poco dopo la ripresa, Stefan Lainer ha segnato il 2-0 da posizione ravvicinata. Sul finale gli ospiti hanno segnato il 2-1 con Vlatko Stojanovski. La Macedonia del Nord può ancora qualificarsi alla fase finale attraverso gli spareggi in quanto vincitrice del Gruppo D4 di UEFA Nations League.

Slovenia - Lettonia 1-0
La Slovenia ha vinto con merito grazie all’autogol nel secondo tempo di Igors Tarasovs. Per gli sloveni però è un risultato che non smuove la classifica per la vittoria dell'Austria sulla Macedonia del Nord, che ha così blindato il secondo posto nel Gruppo G. Il portiere lettone Pāvels Šteinbors nel primo tempo ha parato alcune conclusioni pericolose e Jasmin Kurtić ha anche colpito una traversa, ma alla fine è stata l’Austria a spuntarla in virtù dei 19 punti conquistati nel girone.

Israele - Polonia 1-2
La Polonia – vincitrice del girone – ha iniziato subito forte con la rete da posizione ravvicinata di Grzegorz Krychowiak al quarto minuto. Gli ospiti sono andati sul 2-0 poco dopo l’intervallo con Krzysztof Piątek che ha ribattuto in rete il colpo di testa di Ofir Marciano. Con l’ingresso di Dolev Haziza, Israele ha avuto più creatività in avanti ma i padroni di casa sono riusciti solo ad accorciare sul finale col gol di Munas Dabbur.

Gruppo I

Russia - Belgio 1-4
Il Belgio è passato come primo del girone con una prestazione travolgente contro i rivali diretti della Russia. I russi hanno iniziato bene la partita ma il vantaggio al 19’ di Thorgan Hazard ha gelato le speranze dei padroni di casa. Il fratello Eden poco dopo ha segnato il raddoppio su una sponda di testa di Romelu Lukaku, poi gli uomini di Roberto Martínez hanno realizzato il 3-0 con un contropiede devastante poco prima della fine del primo tempo. Lukaku ha segnato la rete del 4-0 prima del gol della bandiera di Georgi Dzhikiya.

Cipro - Scozia 1-2
Nella corsa agli spareggi, la Scozia ha battuto con non poche difficoltà i padroni di casa di Cipro scavalcandoli al terzo posto. I ciprioti sono partiti subito forte con la conclusione di George Efrem che si è spenta sulla traversa, ma poco dopo Ryan Christie ha portato in vantaggio gli ospiti con una splendida conclusione a giro da fuori area. Nonostante il gol del pari di Efrem con un tiro al volo poco dopo la ripresa, gli scozzesi hanno risposto con la quinta rete personale delle qualificazioni di John McGinn che è valsa la vittoria alla nazionale scozzese.

San Marino - Kazakistan 1-3
Baktiyor Zainutdinov e Aleksei Schetkin hanno segnato di testa in quella che è stata la terza vittoria del Kazakistan nelle qualificazioni. Anche San Marino ha avuto un motivo di festeggiare con la prima rete in assoluto delle qualificazioni arrivata grazie a Filippo Berardi nel secondo tempo. Questa è stata la prima rete di San Marino in 17 partite dopo il 5-1 con l’Azerbaijan del 4 settembre 2017, e la prima davanti al proprio pubblico dalla sfida contro la Polonia del 10 settembre 2013.

In alto