UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

L'Islanda regge in dieci alla Croazia

Islanda - Croazia 0-0 
In inferiorità numerica per 40 minuti, la formazione scandinava resiste agli attacchi della Croazia e martedì si giocherà le sue possibilità a Zagabria.

L'Islanda regge in dieci alla Croazia
L'Islanda regge in dieci alla Croazia ©Getty Images

Dopo avere resistito per 40 minuti in dieci e pareggiato 0-0 lo spareggio d'andata del Mondiale FIFA contro la Croazia, il Ct dell'Islanda Lars Lagerbäck ha dichiarato che la sua squadra “può ancora farcela”.

L'Islanda stava creando grossi problemi agli ospiti a Reykjavik fino all'espulsione di Ólafur Skúlason a inizio ripresa che ha ribaltato gli equilibri. Da quel momento in poi si è vista soltanto la Croazia, che ha vanamente assediato la porta di Hannes Halldórsson. A Zagabria, martedì, si riparte dallo 0-0.

Nel primo tempo l'Islanda costringe gli ospiti sulla difensiva senza creare occasioni da gol limpide. La Croazia si limita a contenere gli avversari e a ripartire in contropiede. Gli ospiti cambiano marcia nella ripresa e l'Islanda accusa il colpo: Skúlason atterra Ivan Perišić e viene espulso.

La squadra di Niko Kovač prende in mano le redini del gioco ma l'Islanda, e Halldórsson in particolare, regge agli all'assedio. "Possiamo essere soddisfatti del risultato, soprattutto tenendo conto che abbiamo giocato in inferiorità per molto tempo. Il pareggio può andarci bene. Non incassare gol era molto importante”, ha dichiarato Eidur Gudjohnsen, subentrato nella ripresa al posto dell'infortunato Kolbeinn Sigurthórsson.

I 19 giocatori diffidati delle due squadre sono riusciti a evitare il cartellino e, pertanto, le due squadre si affronteranno di nuovo martedì con le formazioni quasi al completo. Skúlason non ci sarà in quanto squalificato, tuttavia il Ct dell'Islanda Lagerbäck recupera Birkir Sævarsson che ha scontato la sua squalifica.