UEFA.com funziona meglio su altri browser
Dal 25 gennaio, UEFA.com non supporterà più Internet Explorer.
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox o Microsoft Edge.

La Grecia rimonta e vince

Grecia - Nigeria 2-1
Al quinto tentativo la Grecia vince la sua prima partita in un Mondiale FIFA battendo in rimonta una Nigeria in dieci.

Vassilis Torosidis (Grecia)
Vassilis Torosidis (Grecia) ©Getty Images

Al quinto tentativo la Grecia vince la sua prima partita in un Mondiale FIFA  battendo in rimonta una Nigeria rimasta in dieci.

La squadra africana sembrava poter controllare la situazione dopo la punizione di Kalu Uche al 16', ma poi l'espulsione di Sani Kaita poco dopo la mezz'ora cambia tutto. Fino a quel momento poco ispirata, la Grecia si trasforma e Dimitrios Salpingidis pareggia poco prima dell'intervallo. Gli ellenici faticano anche nella ripresa ma poi trovano il gol della vittoria quando Vasilis Torosidis capitalizza l'errore di un Vincent Enyeama bravissimo fino a quel momento.

Insieme le due squadre avevano collezionato appena tre tiri in porta nelle gare di apertura del Gruppo B, ma la partita di Bloemfontein si rivela subito molto aperta. Il gol nigeriano in apertura aiuta in tal senso, con il calcio di punizione di Uche che si infila sul primo palo senza che nessuno lo tocchi anche perché Alexandros Tzorvas prova ad anticipare un colpo di testa ravvicinato di Peter Odemwingie che però non arriva.

La squadra di Lars Lagerbäck gioca bene ma un momento di follia di Kaita su Torosidis, cambia completamente la partita. Otto Rehhagel inserisce Georgios Samaras e la sua squadra risponde subito. Samaras e Salpingidis vanno vicini al gol. poi, un minuto prima dell'intervallo, un tiro di quest'ultimo si insacca con la complicità della deviazione di Lukman Haruna.

Con la stessa velocità con cui era uscita dal guscio, la Grecia ci ritorno subito dentro. Un brutto rinvio di Joseph Yobo costringe però Enyeama al difficile intervento su Fanis Gekas. I campioni d'Europa del 2004 rischiano però grosso quando Tzorvas deve sventare su Ayegbeni Yakubu e Chinedu Obasi calcia incredibilmente a lato con il gol a portata di mano.

La partita si apre e Enyeama si supera per deviare il colpo di testa di Samaras. A 19 minuti dalla fine, però, il portiere nigeriano si lascia sfuggire il rasoterra di Alexandros Tziolis e Torosidis non sbaglia a porta vuota.