Grecia, Santos al posto di Rehhagel

Il tecnico portoghese è stato scelto dalla federazione ellenica per guidare la Grecia dopo i nove anni della gestione Rehhagel.

Grecia, Santos al posto di Rehhagel
Grecia, Santos al posto di Rehhagel ©uefa.com 1998-2012. All rights reserved.

Fernando Santos è il successore di Otto Rehhagel sulla panchina della Grecia.

A seguito dell’eliminazione della Grecia nella fase a gironi del Mondiale FIFA, il 71enne tecnico tedesco ha chiuso un ciclo iniziato nel 2001 e coronato dal trionfo di UEFA EURO 2004 in Portogallo. Santos, 55 anni, ha firmato per il nuovo club un mese e mezzo dopo aver lasciato la panchina del PAOK FC.

"Sono onorato di allenare la nazionale inglese e non avrei potuto dire di no", ha detto Santos. "Otto Rehhagel e i suoi giocatori sono parte della storia della Grecia ma si è chiusa un'epoca e un'altra si apre ora. Il mio modo di lavorare è diverso, ma l'obiettivo è lo stesso: vincere. E' una grande sfida ma daremo il 200% per raggiungere i nostri obiettivi".

Ex difensore di SL Benfica, CS Marítimo e GD Estoril Praia, Santos inizia la carriera di allenatore con quest’ultimo club nel 1987. Fra la prima esperienza in panchina e l’addio al calcio trascorrono 12 anni, durante i quali lavora al di fuori del calcio. Ottiene subito due promozioni guidando il club nella massima divisione portoghese. In seguito allena il CF Estrela da Amadora e l’FC Porto, vincendo il titolo nel 1998/99 al primo anno e raggiungendo in seguito i quarti di finale di UEFA Champions League.

Nel 2001, Santos si trasferisce in Grecia all’AEK Athens FC. L’anno seguente gli viene affidata la guida del Panathinaikos FC. Rientrato a Lisbona per allenare lo Sporting Clube de Portugal nel 2003/04, ritorna all’AEK, con cui conquista un buon terzo posto con una squadra di giovani. Santos ha allenato quindi il Benfica nel 2006/07, prima dei tre anni trascorsi al PAOK.

La Grecia giocherà la prima partita del Gruppo F delle qualificazioni per UEFA EURO 2012 il 3 settembre, in casa contro la Georgia. Il girone è completato da Croazia, Israele, Lettonia e Malta. Gli ellenici inseguono la terza qualificazione consecutiva alla fase finale del torneo. "Il nostro obiettivo è essere presenti nelle grandi manifestazioni", ha concluso Santos. "Non è una cosa che deve frustrarci, ma una motivazione ulteriore per fare meglio".