Qualificazioni: le sfide da non perdere sabato

Mentre l'Italia prova a evitare una "buccia di banana" chiamata Azerbaigian, Gareth Bale cerca di spingere il Galles oltre il traguardo e Robin van Persie si appresta a collezionare la 100esima presenza in nazionale.

Qualificazioni: le sfide da non perdere sabato
©Getty Images

Gruppo A
Van Persie fa 100
Sabato, l'Olanda spera di vincere contro il Kazakistan per precedere la Turchia nella corsa agli spareggi. Robin van Persie, nel frattempo, può diventare l'ottavo giocatore dei tulipani a raggiungere le 100 presenze in nazionale. L'attaccante del Fenerbahçe ha esordito nell'Olanda a giugno 2005 in una gara di qualificazione mondiale contro la Romania, segnando il primo gol quattro giorni dopo contro la Finlandia, ed è anche il capocannoniere di tutti i tempi degli Oranje con 49 gol.

Gli altri suoi connazionali che hanno collezionato almeno 100 presenze sono: Edwin van der Sar (130), Wesley Sneijder (117), Frank de Boer (112), Rafael van der Vaart (109), Giovanni van Bronckhorst (106), Dirk Kuyt (104) e Phillip Cocu (101).
Kazakistan - Olanda: 18.00CET

Nuova esperienza per l'Islanda
L'Islanda si è ritrovata spesso a giocare la penultima partita senza che il risultato contasse più, ma stavolta è così solo perché ha già staccato il biglietto per la fase finale. Davanti alla Repubblica Ceca solo per differenza reti, gli islandesi possono arrivare primi e conquistare un posto fra le teste di serie: per cominciare sarà indispensabile battere la Lettonia, già eliminata.
Islanda - Lettonia: 18.00CET

Čech mette Poborský nel mirino
Petr Čech, capitano della Repubblica Ceca, ha collezionato 116 presenze in nazionale ed è a due lunghezze dal record assoluto di Karel Poborský. Forse, però, il portiere dell'Arsenal dovrà aspettare: il Ct Pavel Vrba ha infatti rivelato che intende schierare due portieri diversi contro Turchia e Olanda, poiché la qualificazione è già garantita.
Repubblica Ceca - Turchia: 20.45CET

Guarda: il Galles di Bale batte il Belgio
Guarda: il Galles di Bale batte il Belgio

Gruppo B
Bale carica il Galles
Con un solo punto a Zenica, il Galles andrà per la prima volta al Campionato Europeo: l'unica altra qualificazione per un torneo internazionale era stata quella ai mondiali del 1958. Gareth Bale, rientrato nel Real Madrid la scorsa settimana dopo un infortunio, dovrebbe scendere in campo, mentre Edin Džeko è in dubbio per un problema al ginocchio. Se la sua squadra vuole esordire agli Europei, una vittoria è fondamentale.
Bosnia-Erzegovina - Galles: 18.00CET

Che ne sarà di Andorra?
Andorra ha perso 48 partite di qualificazione europee su 48 e il Belgio cercherà di infliggerle l'ennesima. In totale, la squadra del principato è stata battuta 52 volte di fila a livello ufficiale dopo lo 0-0 contro la Finlandia a settembre 2005: ai tempi si disputavano le qualificazioni mondiali e la piccola nazione ha collezionato ben cinque punti, il massimo che abbia mai totalizzato.
Andorra - Belgio: 20.45CET

Israele ferma la capolista
Israele ferma la capolista

Cipro in corsa
Cipro, che non ha mai disputato un torneo internazionale, è ancora in corsa per andare in Francia. Per arrivare terza, la squadra di Charalampos Christodoulou deve battere Israele e Bosnia-Erzegovina, sperando che gli israeliani non vincano contro il Belgio.
Israele - Cipro: 20.45CET

Gruppo H
Buccia di banana per l'Italia?
All'Italia serve una vittoria contro l'Azerbaigian a Baku per suggellare la qualificazione con una giornata di anticipo ed evitare troppe pressioni martedì contro la Norvegia. "Dobbiamo pensare solo all'Azerbaigian perché ha dimostrato di essere un'ottima squadra", ha dichiarato Antonio Conte.

"Da quando [Robert] Prosinečki è diventato allenatore, loro non hanno mai perso e hanno pareggiato contro Norvegia e Croazia. Ci saranno 60.000 tifosi all'inaugurazione del nuovo stadio. Dobbiamo essere molto concentrati perché questa partita può diventare una buccia di banana".
Azerbaigian - Italia: 18.00CET

Highlights: Norvegia-Croazia 2-0
Highlights: Norvegia-Croazia 2-0

Norvegia di nuovo al top
Con le vittorie di settembre contro Bulgaria e Croazia, la Norvegia ha conquistato almeno un posto agli spareggi e si è piazzata fra le prime due. In caso di vittoria, attenderà nervosamente la gara della Croazia sperando che non vinca: se così fosse, i norvegesi andrebbero a cuor leggero ad afforntare l'Italia. Esattamente un anno fa, la Norvegia vinto 3-0 a Malta. Il tecnico ospite Pietro Ghedin ha dichiarato: "Loro sono cambiati molto da allora. Quel giorno abbiamo giocato male, prendendo tre gol con tre errori".
Norvegia - Malta: 18.00CET

Čačić si prepara all'esordio
Le partite contro Bulgaria Malta saranno le prime di Ante Čačić sulla panchina della Croazia. Niko Kovač è stato infatti esonerato dopo lo 0-0 dello scorso mese contro l'Azerbaigian e la sconfitta per 2-0 contro la Norvegia. Nonostante questi risultati, la squadra di Čačić può arrivare almeno terza nel girone. Il Ct ha diretto il primo allenamento lunedì con l'aiuto dei nuovi assistenti Josip Šimunić, Ante Miše e Marijan Mrmić.
Croazia - Bulgaria: 20.45CET

In alto