Metti fuorigioco il COVID-19 seguendo i cinque punti dell'Organizzazione Mondiale della Sanità e della FIFA per aiutare a fermare la diffusione della malattia.

1. Lavarsi le mani 2. Tossire sul gomito piegato 3. Non toccarsi il viso 4. Mantenere la distanza fisica 5. Stare a casa in caso di malessere.
Maggiori informazioni >

Ungheria: Pintér lascia la panchina a Dárdai

Dopo nove mesi termina l'esperienza di Attila Pintér come Ct dell'Ungheria. Al suo posto a titolo temporaneo l'ex centrocampista della nazionale magiara Pál Dárdai.

Pál Dárdai guiderà l'Ungheria per tre partite
Pál Dárdai guiderà l'Ungheria per tre partite ©Getty Images

Dopo nove mesi termina l'esperienza di Attila Pintér come Ct dell'Ungheria. Al suo posto a titolo temporaneo l'ex centrocampista della nazionale magiara Pál Dárdai.

Pintér era stato scelto a dicembre dopo la deludente campagna di qualificazione per i Mondiali FIFA con Sándor Egervári in panchina, ma ha dovuto aspettare fino a giugno per la prima vittoria, 1-0 contro l'Albania. Undici giorni fa è invece arrivata la sconfitta interna contro l'Irlanda del Nord nella prima gara di qualificazione a UEFA EURO 2016.

Il 38enne Dárdai ha giocato per gran parte della carriera in Germania e con 286 partite vanta il record di presenze in Bundesliga con l'Hertha BSC Berlin. Sono invece 61 le presenze collezionate con la nazionale ungherese. Diventa il 51esimo Ct ungherese, il più giovane dopo Mihály Pataki nel 1930. L'ex centrocampista di Pécsi MFC e BVSC Budapest lavorerà da volontario fino a fine anno.

In alto