UEFA.com funziona meglio su altri browser
Per la migliore esperienza possibile, consigliamo Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

Tutto si decide a ottobre

Mentre Italia e Olanda sono già qualificate alla Coppa del Mondo FIFA, le altre sette vincitrici dei gironi e gli otto posti agli spareggi verranno decisi a ottobre. UEFA.com ipotizza tutti gli scenari possibili per le 29 squadre matematicamente in gara.

Tutto si decide a ottobre
Tutto si decide a ottobre ©AFP/Getty Images

Mentre Italia e Olanda sono già qualificate alla Coppa del Mondo FIFA, le altre sette vincitrici dei gironi e gli otto posti agli spareggi verranno decisi venerdì e martedì prossimo, quando si concluderanno le qualificazioni delle squadre europee. UEFA.com ipotizza tutti gli scenari possibili per le 29 squadre matematicamente in gara.

Le nove vincitrici dei gironi si qualificano direttamente alla fase finale a 32 squadre, in programma dal 12 giugno al 13 luglio in Brasile. Le otto seconde classificate con i migliori risultati contro la prima, terza, quarta e quinta del girone accederanno agli spareggi, che verranno sorteggiati il 21 ottobre a Zurigo. Le quattro nazioni con il ranking FIFA più alto al 17 ottobre saranno teste di serie agli spareggi del 15 e 19 novembre.

Sorteggio fase finale di Coppa del Mondo: 6 dicembre (17.00 CET), Bahia

Nazioni qualificate: Brasile (nazione ospitante), Argentina, Australia, Costa Rica, Iran, Italia, Giappone, Olanda, Corea del Sud, Stati Uniti

Qualificate almeno agli spareggi: Belgio, Germania

Classificate sicuramente fra le prime due: Bosnia-Erzegovina, Croazia, Francia, Grecia, Spagna (campione in carica)

Possono vincere il girone: Inghilterra, Islanda, Israele, Montenegro, Polonia, Portogallo, Russia, Slovenia, Svezia, Svizzera, Ucraina

Possono arrivare agli spareggi: Albania, Armenia, Austria, Bulgaria, Repubblica Ceca, Danimarca, Ungheria, Norvegia, Repubblica d'Irlanda, Romania, Turchia

Gruppo A
Solo due squadre rimangono in gara: il Belgio stacca la Croazia di cinque punti e dunque ha bisogno di un pareggio a Zagabria l'11 ottobre. Per evitare gli spareggi, la Croazia deve vincere questo scontro diretto e la sfida in Scozia di quattro giorni dopo, sperando anche che il Belgio perda in casa contro il Galles.

Gruppo B
Vincendo a Torino, l'Italia ha staccato la Repubblica Ceca di sette punti e ha centrato la qualificazione matematica. La Bulgaria è seconda con una lunghezza di vantaggio sulla Danimarca, mentre i cechi e l'Armenia sono staccati di altre tre lunghezze. La Bulgaria fa visita all'Armenia e quindi gioca in casa contro la Repubblica Ceca, mentre la Danimarca spera che le vittorie contro Italia e Malta possano portarla al secondo posto ed eventualmente agli spareggi.

Gruppo C
La Germania ha un vantaggio di cinque punti sulla Svezia, che grazie al 4-4 in rimonta a Berlino lo scorso ottobre tiene tiene vivo il girone. Tuttavia, un pareggio in casa contro la Repubblica d'Irlanda potrebbe bastare ai tedeschi (che hanno un'ampia differenza reti) anche se la Svezia dovesse battere  Austria e Germania nelle ultime due partite. L'Austria è a tre punti dalla Svezia con una migliore differenza reti: se dovesse vincere contro Ibrahimovic e compagni e poi contro le Isole Faroe arriverebbe seconda. L'Irlanda, ad altre tre lunghezze, deve vincere in Germania e battere il Kazakistan - sperando anche che la Svezia perda entrambe le partite e che l'Austria venga battuta dalle Faroe - per arrivare seconda per differenza reti.

Gruppo D
L'Olanda ha perso gli unici punti il 7 settembre con un 2-2 in Estonia ma ha vinto 2-0 ad Andorra: poiché la Romania ha perso in casa contro la Turchia, i tulipani hanno allungato a otto punti e hanno conquistato la certezza matematica del primo posto. Nel frattempo, l'Ungheria è salita al secondo posto con una lunghezza di vantaggio su Turchia e Romania grazie a un 5-1 sull'Estonia. L'Ungheria va in Olanda l'11 ottobre e poi affronta Andorra, lasciando una possibilità alla Turchia perché ha una miglior differenza reti fra le tre squadre in gara per la seconda piazza. L'undici di Farih Terim fa visita all'Estonia e poi ospita l'Olanda, ma la Romania potrebbe scavalcare Ungheria e Turchia vincendo contro Andorra ed Estonia.

Gruppo E
Il 2-0 della Svizzera in Norvegia sembra il risultato decisivo in un girone dove solo Cipro è sicuramente eliminato. La squadra di Ottmar Hitzfeld ha cinque punti di vantaggio sull'Islanda, mentre Slovenia, Norvegia e Albania seguono a intervalli di un punto. Poiché la Svizzera ha una differenza reti superiore di almeno otto gol rispetto a tutte le altre avversarie, si qualificherà centrando due punti nelle gare contro Albania e Slovenia. L'Islanda sa che una vittoria contro Cipro e Norvegia potrebbe significare il secondo posto nella peggiore delle ipotesi. L'altra sfida dell'11 ottobre è quella tra Slovenia e Norvegia; quattro giorni dopo, l'Albania va a Cipro sperando di rimanere in gara.

Gruppo F
Dopo una lotta serrata, la Russia stacca il Portogallo di un punto, con Israele ad altre cinque lunghezze e ancora matematicamente in corsa. La Russia va in Lussemburgo e in Azerbaigian, mentre il Portogallo è in casa contro Israele e contro il Lussemburgo, spronato dalla rara vittoria contro l'Irlanda del Nord che gli ha permesso di abbandonare l'ultimo posto. Il 15 ottobre, Israele ospita l'Irlanda del Nord sperando di arrivare da un successo in Portogallo.

Gruppo G
La Bosnia-Erzegovina ha perso il punto di vantaggio sulla Grecia a settembre ma ha una differenza reti migliore di 15 gol. Inoltre, ha vinto 2-1 in casa della Slovacchia, vendicando la sconfitta casalinga di quattro giorni prima, e ha messo fine alle speranze di Hamsik e compagni di raggiungre la coppia di testa. La Bosnia-Erzegovina può conquistare la prima qualificazione assoluta vincendo in casa contro il Liechtenstein e in Lituania. A meno che la Grecia non batta la Slovacchia e il Liechtenstein con un margine sufficiente a ribaltare la differenza reti, dovrà sperare che la Bosnia-Erzegovina perda punti.

Gruppo H
Pareggiando 0-0 a Kiev, l'Inghilterra ha staccato Ucraina e Montenegro di un punto, mentre la Polonia insegue ad altre due lunghezze. Vincendo a Wembley contro Montenegro e Polonia, l'Inghilterra può arrivare prima nel girone. L'Ucraina, che ha una differenza reti migliore di otto gol rispetto a Montenegro ma peggiore di sette rispetto all'Inghilterra, ospita la Polonia e fa visita a San Marino. All'ultima giornata, il Montenegro affronta la Moldavia: se arrivasse da una vittoria in Inghilterra, un altro successo gli garantirebbe un posto fra le prime due.

Gruppo I
La Spagna è in vantaggio sulla Francia per differenza reti e deve giocare ancora due partite, mentre i transalpini una sola. Nessun'altra squadra rimane in corsa e le furie rosse possono qualificarsi con quattro punti nelle ultime due gare casalinghe contro Bielorussia e Georgia. Quest'ultima si gioca il 15 ottobre, quando la Francia ospita la Finlandia.