Ibrahimović porta la Svezia a UEFA EURO 2016

Danimarca - Svezia 2-2 (and. 1-2)
Zlatan Ibrahimović segna un gol per tempo – il secondo con una splendida punizione – e la Svezia stacca il biglietto per la fase finale.

Highlights: Watch Zlatan's Sweden double
Highlights: Watch Zlatan's Sweden double
  • La Svezia si qualifica per il quinto EURO consecutivo, sesto in totale
  • Zlatan Ibrahimović arriva a 11 gol in 10 partite nelle qualificazioni
  • Splendida la punizione per il secondo gol di Ibrahimović
  • La Danimarca pareggia con due colpi di testa nel finale
  • Le due squadre hanno giocato con il lutto al braccio e osservato un minuto di silenzio dopo gli eventi di Parigi

Zlatan Ibrahimović – chi altro? - porta la Svezia a UEFA EURO 2016 segnando due reti nel 2-2 contro la Danimarca.

La squadra di casa aveva già colpito una traversa a Copenhagen quando Ibrahimović porta in vantaggio la Svezia per un complessivo 3-1 tra andata e ritorno. L'attaccante raddoppia nella ripresa con uno splendido calcio di punizione rendendo inutili le reti di testa di Yussuf Poulsen e Jannik Vestergaard.

La Svezia festeggia al fischio finale
La Svezia festeggia al fischio finale©AFP/Getty Images

Stadio tutto esaurito, reali presenti in tribuna, e grande atmosfera per questo derby scandinavo tanto atteso. La Danimarca parte forte e Yussuf Poulsen va vicino al gol quando il suo colpo di testa è deviato sulla traversa da Kim Källström. Il Parken trema al grido 'Chi non salta ama la Svezia' e Yussuf Poulsen sfiora ancora il vantaggio.

Ma chi ama la Svezia si mette a saltare poco dopo quando a segnare è Ibrahimović. Un corner basso arriva sui piedi dell'attaccante del Paris Saint-Germain che insacca al volo di precisione.

Gli ospiti continuano a spingere senza trovare i frutti sperati in quella che sarà l'ultima gara da Ct di Morten Olsen e Ibrahimović segna ancora a 14 minuti dalla fine con una bellissima punizione tagliata. La qualificazione svedese è ormai in cassaforte.

Nel finale Yussuf Poulsen e Vestergaard regalano almeno il meritato pari alla Danimarca che per qualificarsi avrebbe però bisogno di altre due reti. L'eroe della serata è ancora una volta Ibrahimović.

In alto