Inghilterra, Olanda e Grecia per il riscatto

Rivincita è il tema del giorno nelle gare di mercoledì del Campionato Europeo U-21 che vede Inghilterra opporsi al Belgio, mentre la Scozia punta al bis contro l'Olanda e la Grecia avrà un compito duro con la Germania.

Craig Dawson (Inghilterra)
Craig Dawson (Inghilterra) ©Getty Images

Parecchi gironi di qualificazione alle finali dei campionati europei UEFA 2013 Under-21 sono in equilibrio e le gare U-21 in programma mercoledì vedono l'Inghilterra in cerca di rivincita contro il Belgio, la Scozia punta al bis contro l'Olanda e la Grecia avrà un compito duro con la Germania.

I leader del Guppo 8 dell'Inghilterra affrontano i secondi del Belgio con solo 4 punti che dividono le due squadre. Il coach belga Francky Dury ottenne un successo per 2-1 in novembre in casa contro gli inglesi, infliggendo agli uomini di Stuart Pearce la prima sconfitta del girone.

Mercoledì, tuttavia entrambe le squadre presentano novità sulle panchine. Brian Eastick prende il posto di Pearce, passato temporaneamente alla nazionale maggiore dopo le dimissioni di Fabio Capello, mentre il passaggio di Dury al SV Zulte Waregem a dicembre fa sì che anche il Belgio abbia un allenatore ad interim, visto che Jean François Rémy ha assunto le redini in attesa che Johan Walem assuma l'incarico dal primo luglio.

Nel caso Rémy centrasse la doppietta belga contro l'Inghilterra la situazione del gruppo 8 sarebbe più aperta che mai, con entrambe le squadre che andranno in Norvegia– attualmente terza, e un punto dietro al Belgio conuna gara da giocare – in settembre.

Il gruppo 10 è ugualmente molto combattuto, con l'Olanda in testa con un punto su Scozia eBulgaria, e gli Oranje di Jong e i ragazzi di Billy Stark che si affronteranno mercoledì per trarre vantaggio nei confronti degli est europei.

I padroni di casa della Scozia sono fiduciosi di strappare il primato del girone dopo aver vinto per 2-1 con gli olandesi a Nijmegen – confidando sulla stellina in attacco Jordan Rhodes, che ha segnato per fare ancora la differenza.

Nel Gruppo 1 la Grecia va in Germania per cercare una vittoria che la proietterebbe al secondo posto, due punti sopra la Bosnia- Erzegovina e la Bielorussia, che si affronteranno il primo giugno.

Affrontare i leader del giorno della Germania, con 21 punti, non è una prospettiva incoraggiante, con 31 gol fatti e solo 5 subiti – ma la Grecia nutre fiducia per il fatto di essere la responsabile di quattro di questi, dopo che la tripletta di Peniel Mlapa nei minuti finali ha regalato un successo per 5-4 nella sfida percedente agli uomini di Rainer Adrion.

Negli altri gironi, il Galles ospita Andorra, ancora a zero punti, per cercare di salire al second posto in un ostico Gruppo 3, mentre i fnalini di coda dei Gruppi 1 e 8 si affrontano visto che Cipro va a San Marino e l'Azerbaigian ospita l'Islanda.

In alto