Germania, Spagna e Italia senza macchia

Anche gli Azzurrini tra le cinque squadre a punteggio pieno verso l'Europeo Under 21 del 2013 in Israele. UEFA.com analizza la situazione nei 10 gironi.

La Germania vola anche grazie agli otto gol di Peniel Mlapa
La Germania vola anche grazie agli otto gol di Peniel Mlapa ©Getty Images

Germania e Spagna (campione in carica), due delle cinque squadre a punteggio pieno, guidano la corsa verso il Campionato Europeo Under 21 UEFA del 2013. Con gli spareggi in palio anche per le migliori quattro seconde, UEFA.com passa in rassegna la situazione nei 10 gironi.

Gruppo 1
La Germania ha ipotecato la qualificazione alla fase finale ottenendo sette vittorie in altrettante partite grazie al contributo decisivo di Peniel Mlapa, migliore realizzatore delle qualificazioni con otto reti. La squadra di Rainer Adrion precede di otto punti la Bosnia-Erzegovina e la Bielorussia, che hanno sì una partita in meno rispetto alla capolista ma che devono vedersi dalla concorrenza della Grecia per il secondo posto.

Gruppo 2
Slovenia e Svezia sono appaiate in vetta, ma gli scandinavi hanno l'occasione di allungare battendo l'Ucraina, quarta classificata, il 31 maggio nella gara da recuperare. La Finlandia, terza a meno cinque dalla vetta, proverà a rilanciarsi il 5 giugno in Slovenia, già battuta 1-0 a Pori ad agosto.

Gruppo 3
La Repubblica Ceca guida un girone equilibrato con ciascuna delle prime quattro squadre separate da un punto. Tuttavia, la squadra di Jakub Dovalil, vittoriosa 8-0 contro Andorra in attesa di sfidare l'1 giugno il Montenegro secondo classificato, ha giocato una gara in meno. Il Galles, quarto, e l'Armenia, terza, giocheranno entrambe contro Andorra prima di sfidarsi ad agosto.

Gruppo 4
La Serbia è ben messa con 11 punti in 5 partite e precede rispettivamente di tre e sei punti Danimarca e Repubblica Ex Jugoslava di Macedonia, seconda e terza, ma con rispettivamente una e due partite in meno rispetto alla seconda classificata. Almeno una delle due perderà punti il 5 giugno nello scontro diretto tra i danesi e la squadra di Boban Babunski, dopo l'1-1 dell'andata a novembre. Quello stesso giorno la Serbia affronterà le Isole Faroe, sconfitte 5-1 a Uzice a settembre.

Gruppo 5
Come la Germania, anche la Spagna procede a punteggio pieno. Con la vittoria per 3-0 contro la Svizzera, seconda, ha allungato a +5 in testa al girone. In caso di vittoria il 31 maggio contro l'Estonia, già sconfitta nettamente 6-0 grazie a una delle due triplette di queste qualificazioni di Rodrigo, i punti di vantaggio diventeranno otto. Due giorni più tardi, la Svizzera farà visita alla Croazia, terza, che deve riscattare il 4-0 dell'andata a Sion a settembre per avere concrete possibilità di scavalcare la squadra di Ivan Šušak, che la precede di quattro punti, e conquistare un posto per gli spareggi.

Gruppo 6
La Russia è partita forte vincendo quattro partite su quattro e issandosi al comando con quattro punti di vantaggio e una partita in meno. La capolista proverà a consolidare la propria posizione l'1 giugno sul campo del Portogallo, secondo classificato, con la Polonia che spera di superare la squadra di Rui Jorge vincendo contro il fanalino Moldova.

Gruppo 7
Gli Azzurrini, una delle cinque squadre a punteggio pieno, hanno ottenuto a novembre la quinta vittoria nel girone contro l'Ungheria, con Manolo Gabbiadini a segno per la sesta volta nelle qualificazioni. L'Italia ha tre punti di vantaggio e una partita in meno rispetto alla Turchia, seconda, e può consolidare il primato il 4 giungo contro la Repubblica d'Irlanda, staccata di sei punti ma con una partita in meno rispetto alla capolista.

Gruppo 8
Dopo quattro vittorie consecutive l'Inghilterra ha incassato la sconfitta all'ultimo minuto contro il Belgio. La squadra di Stuart Pearce resta in testa con quattro punti di vantaggio sulla squadra di Francky Dury, che ospiterà il 29 febbraio, e con cinque sulla Norvegia, che ha giocato però una partita in meno.

Gruppo 9
Qualificazione sempre più vicina per la Francia che ha consolidato il primato con la vittoria per 2-0 contro la Slovacchia, ottenendo la quinta vittoria consecutiva. Ma non tutto è perduto per la squadra di Ivan Galád, al secondo posto, che può rilanciare le proprie speranze di raggiungere gli spareggi vincendo l'1 giugno la partita che deve recuperare contro la Romania, terza classificata.

Gruppo 10
L'Olanda guida il gruppo con un solo punto di margine su Scozia e Bulgaria. L'Olanda e la squadra di Billy Stark hanno giocato una partita in meno rispetto alla Bulgaria. La partita in meno è tuttavia lo scontro diretto tra la prima e la seconda classificata in programma il 29 febbraio. Anche l'Austria, staccata di tre punti dalla Bulgaria dopo cinque partite, non è ancora fuori dai giochi.

In alto