La Spagna cerca il bis in Croazia

I campioni d'Europa in carica saranno impegnati giovedì a Osijek, mentre Germania e Turchia andranno a caccia nel finesettimana del quarto successo consecutivo nelle qualificazioni.

Il Ct della Spagna Luis Milla
Il Ct della Spagna Luis Milla ©Action Images

Quasi un anno dopo il successo negli spareggi, preludio del trionfo ai Campionati Europei UEFA Under 21, la Spagna torna ad affrontare la Croazia nelle qualificazioni per le fasi finali del 2013.

Il Ct Luis Milla, che aveva guidato la squadra al successo 3-0 nella gara di ritorno degli spareggi il 12 ottobre 2010 a Varazdin, è alla caccia del terzo acuto nel Gruppo 5 dopo le due vittorie ottenute a spese della Georgia. Per i padroni di casa, la gara di Osijek non sarà solo l'occasione per vendicare la sconfitta di 12 mesi fa, ma rappresenterà anche un opportunità per cogliere i primi punti dopo le due sconfitte iniziali.

La Germania, che non ha preso parte alle fasi finali di quest'estate in Danimarca, ha ottenuto tre successi in altrettante gare disputate nel Gruppo 1, segnando 12 gol e subendone uno soltanto. La squadra tedesca, che ha nel mirino la quarta affermazione di fila, se la vedrà con la Bosnia ed Erzegovina, quattro punti nelle prime due partite.

Come la Germania, anche la Turchia ha ottenuto tre vittorie di fila e sabato, due giorni dopo il secondo impegno dell'Italia nel Gruppo 7 (contro il Liechtenstein) affronterà l'Ungheria, protagonista finora di due sconfitte. Se la formazione di Raşit Çetiner e gli Azzurrini dovessero confermarsi a punteggio pieno, sarà la gara di martedì a Rieti a sparigliare le carte.

Venerdì, l'Ex Repubblica Jugoslava di Macedonia esordirà nel Gruppo 4 ospitando a Skopje la Serbia, prima nel girone con sei punti in due gare disputate. Lo stesso giorno la Danimarca, vittoriosa all'esordio, affronterà le Isole Faroe.

Anche se tutti i gironi sono appena all'inizio, nessuno appare equilibrato come il Gruppo 6, che vede quattro delle cinque squadre protagoniste a quota tre punti dopo due gare disputate. Una di queste, il Portogallo, potrà provare l'allungo giovedì affrontando la Polonia, mentre il giorno successivo sarà il turno della Russia contro la Moldova, unica formazione ancora a secco di punti.

Clicca qui per la lista completa delle gare di qualificazione di questo mese (6-11 ottobre).

In alto