Nulla è scontato per Muniain

L'esterno sinistro chiede alla Spagna di non pensare che contro l'Ucraina basterà un punto per accedere alla semifinale: "Siamo una squadra ambiziosa e giochiamo sempre per vincere".

Iker Muniain in azione contro la Repubblica ceca
Iker Muniain in azione contro la Repubblica ceca ©Getty Images

La Spagna ha bisiogno di un solo punto contro l'Ucraina a Herning per accedere alle semifinali, ma Iker Muniain mette nel mirino l'intera posta in palio.

La squadra di Luis Milla è in testa al Gruppo B con quattro punti ma una sconfitta potrebbe addirittura costare l'eliminazione. L'esterno sinistro Muniain, partito dall'inizio nella vittoria contro la Repubblica ceca dopo essere restato in panchina in occasione del pareggio contro l'Inghilterra, sa che l'Ucraina è con le spalle al muro ma anche che la Spagna può arrivare lontano non dando mai nulla per scontato.

"Se continueremo a giocare come contro la Repubblica ceca sono certo che arriveremo lontano - ha detto il 18enne -. Quella vittoria è stato un grande passo avanti. Adesso ci basta un punto, lo sappiamo ma non influenzerà il nostro modo di giocare: scenderemo in campo per vincere. Meglio passare con sette punti che con cinque".

Muniain, nove gol in 61 partite della Liga con l'Athletic Club nelle ultime due stagioni, regala velocità e vivacità a una Spagna che si sta dimostrando forte in tutti i reparti. Adesso l'obiettivo è quello di emulare i giocatori della nazionale maggiore campioni d'Europa (e del mondo). "Siamo una squadra ambiziosa e giochiamo sempre per vincere. Non ci importa chi affronteremo in semifinale, adesso pensiamo solo a battere l'Ucraina. Il nostro primo obiettivo è la qualificazione per le Olimpiadi".

In alto