Il sito ufficiale del calcio europeo

Accoglienza trionfale per gli Azzurri

Pubblicato: Martedì, 11 luglio 2006, 9.07CET
Centinaia di migliaia di tifosi si sono riversati ieri al Circo Massimo di Roma per salutare i neo Campioni del Mondo.
di Paolo Menicucci
da Milano

Pubblicato: Martedì, 11 luglio 2006, 9.07CET

Accoglienza trionfale per gli Azzurri

Centinaia di migliaia di tifosi si sono riversati ieri al Circo Massimo di Roma per salutare i neo Campioni del Mondo.

Il Circo Massimo di Roma è stato ieri teatro di un’altra notte di festeggiamenti. Centinaia di migliaia di tifosi hanno salutato l’arrivo degli Azzurri e della Coppa del Mondo FIFA.

Numeri acrobatici
La spedizione azzurra guidata da Marcello Lippi era atterrata qualche ora prima nell’aeroporto militare di Pratica di Mare, accolta da una folla festante. Le Frecce Tricolori hanno salutato il rientro degli Azzurri eseguendo un nuovo numero acrobatico denominato 'Berlino 2006', disegnando nel cielo romano un enorme cuore rosso dopo la consueta coda tricolore.

Festa negli spogliatoi
Gli Azzurri sono stati quindi accolti a Palazzo Chigi dal primo ministro Romano Prodi, dopo i festeggiamenti post partita con il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano negli spogliatoi di Berlino. "Rappresenta l’intero Paese e sono molto orgoglioso delle belle cose che mi ha detto – ha dichiarato il capitano azzurro Fabio Cannavaro -. È venuto a salutarci dopo la partita e l’abbiamo schizzato con lo spumante. Non ha protestato, anzi: ha cantato insieme a noi con grande entusiasmo".

Il sorriso del piccolo Cannavaro
Il Presidente ha annunciato che agli Azzurri sarà conferito l’Ordine al Merito della Repubblica per la vittoria in Germania. Cannavaro, eletto secondo miglior giocatore del torneo alle spalle di Zinédine Zidane, ha svelato di aver trascorso la notte con l’ambito trofeo. "Avevo promesso a mio figlio Christian che avremmo dormito con la Coppa e ho mantenuto la promessa. Quando si è svegliato e ha visto la Coppa, mi ha fatto un sorriso che ha detto tutto".

Dedica
Gli Azzurri hanno voluto dedicare il successo all’ex compagno di squadra Gianluca Pessotto, ricoverato in ospedale dopo essere precipitato da una finestra. L’ex calciatore della Juventus ha fatto la V di vittoria con le dita quando ha appreso la notizia del successo azzurro. "La vittoria è naturalmente dedicata a Pessotto – ha spiegato Gianluca Zambrotta -. Sta attraversando un momento delicato e questo conta più di un Mondiale. Siamo suoi amici e non vediamo l’ora di sederci accanto a lui per dedicargli la Coppa".

Futuro di Lippi
I festeggiamenti proseguiranno il prossimo fine settimana a Viareggio, città natale del Ct Lippi, dove si sta preparando un’edizione speciale del Carnevale per rendere omaggio all’illustre concittadino. Lippi, il cui contratto con la federcalcio italiana è scaduto al termine del Mondiale, ha annunciato per oggi la decisione sul suo futuro. "Ho un appuntamento con Giancarlo Abete [vice presidente federale] – ha dichiarato Lippi -. Voglio parlarne prima con lui" Per adesso è solo festa.

Ultimo aggiornamento: 22/04/12 7.35CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/worldcup/news/newsid=435682.html#accoglienza+trionfale+azzurri

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.