Il sito ufficiale del calcio europeo

Italia - Francia: quattro classiche

Pubblicato: Lunedì, 12 novembre 2012, 12.50CET
In vista dell'amichevole in programma mercoledì, UEFA.com passa in rassegna due tra le sfide più memorabili degli Azzurri contro Les Bleus, e due vittorie esterne della Francia.
di Paolo Menicucci e Christian Châtelet
Italia - Francia: quattro classiche
L'Italia esulta dopo la vittoria contro la Francia nel 2006 ©AFP

Pubblicato: Lunedì, 12 novembre 2012, 12.50CET

Italia - Francia: quattro classiche

In vista dell'amichevole in programma mercoledì, UEFA.com passa in rassegna due tra le sfide più memorabili degli Azzurri contro Les Bleus, e due vittorie esterne della Francia.

In vista dell'amichevole in programma mercoledì, UEFA.com passa in rassegna due tra le sfide più memorabili degli Azzurri contro Les Bleus, e due vittorie esterne della Francia.  

Italia - Francia 1-1 (vittoria dell'Italia per 5-3 d.c.r.), finale Mondiale FIFA, 9 luglio 2006

Quel giorno l'Italia conquista il suo quarto titolo mondiale e diventa la nazione europea più titolata nella storia del Mondiale FIFA. Non solo, gli Azzurri si vendicano della finale di UEFA EURO 2000 persa contro la Francia e cancellano tre dolorose eliminazioni consecutive ai calci di rigore in un Mondiale.

Marco Materazzi, in campo al posto dell'infortunato Alessandro Nesta, pareggia al 19' di testa il vantaggio iniziale della Francia con Zinédine Zidane dal dischetto. La sfida si conclude ai calci di rigore. David Trezeguet fallisce la trasformazione, Fabio Grosso no. "Sono andato a letto con mio figlio Christian e con la coppa – ha dichiarato il capitano Fabio Cannavaro, alla 100esima presenza con la nazionale il giorno della finale -. Il suo sorriso al risveglio diceva tutto”.

Italia - Francia 2-0, fase a gironi UEFA EURO 2008, 17 giugno 2008
Cannavaro è assente per infortunio quando le due squadre si ritrovano di fronte nell'ultima partita della fase a gironi di UEFA EURO 2008. Nonostante una partenza lenta – entrambe le squadre avevano perso contro l'Olanda e pareggiato con la Romania – Francia e Italia hanno ancora l'occasione di qualificarsi, a patto che l'Olanda batta la Romania.

La svolta arriva al 25': espulsione di Éric Abidal per fallo in area ai danni di Luca Toni e Andrea Pirlo non sbaglia dal dischetto. Daniele De Rossi raddoppia nella ripresa con una punizione deviata da Thierry Henry e regala all'Italia la prima vittoria contro la Francia nei tempi regolamentari dopo 30 anni. La qualificazione ai quarti è la conseguenza più importante. "Contro l'Olanda abbiamo giocato la peggiore partita degli ultimi 12 anni - ha dichiarato il portiere Gianluigi Buffon -. Battere la Francia è stato il modo migliore di chiedere scusa ai nostri tifosi”.

Italia - Francia, 3-4, amichevole, 17 marzo 1912
Eugène Maës è il protagonista del primo successo esterno della Francia contro l'Italia, realizzando una tripletta. Suo è anche il gol decisivo, che batte il portiere Vittorio Faroppa. Il calciatore del Red Star FC 93 aveva ricevuto il permesso per giocare la partita, lasciando il proprio posto nell'esercito francese, soltanto il giorno prima. Tuttavia, quella sarà una delle sue ultime partite. Autore di 15 gol in 11 partite con Les Bleus, deve abbandonare la carriera di calciatore per un infortunio durante la Prima Guerra Mondiale.

"Dovetti viaggiare da Caen, dove ero di stanza, a Torino da solo - ricorda Maës nel 1929 -. Arrivai il mattino della partita completamente esausto. E' stata la mia partita più dura: per il punteggio in bilico fino alla fine; per il viaggio; per il fatto di non essere abituato a giocare con le ali, Étienne Jourde e Fernand Faroux; per la marcatura rude di Renzo De Vecchi; e per il pubblico di casa”.

Italia - Francia 0-1, amichevole, 16 febbraio 1994
Anche se ci sono voluti altri 82 anni affinché la Francia centrasse la seconda vittoria in 14 trasferte in Italia, quella a Napoli ha dato inizio a un'epoca d'oro per Les Bleus, che non si erano qualificati per la Coppa del Mondo FIFA 1994 con Gérard Houllier. Alla prima gara con il giovane Ct Aimé Jacquet, il gol della vittoria veniva siglato da Youri Djorkaeff, che insaccava su traversone di David Ginola dopo un rinvio errato di Franco Baresi.

Jacquet avrebbe battuto l'Italia anche in Coppa del Mondo 1998 e nella finale di UEFA EURO 2000, ma Didier Deschamps (in campo nel 1994) non sottovaluta l'importanza della prima amichevole. "La ricordo perfettamente - ha commentato l'attuale Ct in vista della gara di Parma -. Siamo vicini di casa, quindi c'è rivalità. Ora l'Italia si è evoluta, passando da una squadra difensiva a una più sorprendente, come abbiamo visto agli europei. E' stato Cesare Prandelli a darle freschezza: ora la squadra vuole vincere invece che evitare semplicemente la sconfitta".

Ultimo aggiornamento: 08/05/14 6.39CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/worldcup/news/newsid=1892295.html#italia+francia+quattro+classiche

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • La parola UEFA, il logo UEFA e tutti i marchi che si riferiscono a competizioni UEFA, sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali. L'utilizzo di UEFA.com sta a significare l'accettazione dei Termini e Condizioni e delle Norme sulla Privacy.