Il sito ufficiale del calcio europeo

Introduzione

Introduzione
Relazione tecnica

Introduzione

La fase finale del torneo 2013/14, disputata dal 15 al 27 luglio, è stata la prima organizzata in Norvegia dopo quella a livello Under 18 nel 2001. Solo tre nazioni che avevano partecipato all'edizione 2013 sono riuscite a qualificarsi; l'assenza più evidente è stata quella della Francia campione in carica. Come un anno fa, la maggior parte delle squadre erano dai paesi del nord: l'unica proveniente da più a sud dei Paesi Bassi era la Spagna.

Il torneo è stato giocato in condizioni climatiche molto diverse: dai temporali, che hanno condizionato pesantemente gli incontri, alle semifinali, giocate con temperature da record che hanno imposto le pause per dissetarsi a metà di ogni tempo.

Le 15 partite sono state giocate in sei stadi nella regione di Oslo, compreso lo stadio nazionale Ullevaal che ha ospitato la finale. Con il passaggio dai terreni di gioco in sintetico degli altri cinque impianti al manto in erba naturale di Ullevaal, le finaliste si sono allenate su erba nei due giorni tra le semifinali e la finale. Gli stadi di Sarpsborg e Tønsberg hanno ospitato due gare ciascuno, quelli di Strømmen e Mjøndalen tre e l'UKI Arena di Jessheim quattro. Tutti si trovavano a un massimo di 90 minuti in auto dall'hotel a Lillestrøm, che ha accolto tutte le otto squadre.

©Sportsfile

Ullevaal ha ospitato la finale

Come di consueto ai tornei giovanili UEFA, sono state tenute lezioni sui pericoli dell'antidoping e delle combine. Gli arbitri e gli assistenti, che avevano dai 25 ai 35 anni e provenivano dai paesi non partecipanti al torneo, sono stati affiancati da due direttori di gara norvegesi, impiegati come quarto uomo. Inoltre, due nazionali norvegesi hanno fatto da ambasciatori: Ingvild Stensland, capitano della nazionale femminile, e Stig Inge Bjørnebye, ex difensore del Rosenborg BK e del Liverpool FC che vanta anche 76 presenze in nazionale.

I 4.054 presenti alla finale tra Spagna e Olanda hanno portato l'affluenza complessiva a 12.098 spettatori, con una media di circa 800 partita. La finale e la semifinale tra Norvegia e Spagna sono state trasmesse in diretta su Eurosport.

Redazione
Graham Turner
John Atkin
Phil Atkinson

Amministrazione/coordinamento
Stéphanie Tétaz 

Osservatori tecnici
Hope Powell
Jarmo Matikainen

Foto
Stephen McCarthy (Sportsfile)

Multimedia
Chris Parrott
Joe Hanshaw
Andy Reik

Grafica
Designwerk

http://it.uefa.com/womensunder19/season=2014/technical-report/index.html#introduzione