Quarto titolo per la Germania

La Germania dopo quattro anni di attesa si è aggiudicata la corona europea anche grazie alla lucidità sotto porta delle gemelle Kerschowski.

Germany celebrate
©UEFA.com

Le tedesche sono passate indenni dalle qualificazioni approdando in Svizzera insieme a Russia, Francia (finalista nel 2005), Svezia, Danimarca, Olanda e l'esordiente Belgio. Nel primo giorno della fase finale la Germania ha però dovuto ringraziare la nuova entrata Ann-Christian Angel che ha firmato il pareggio (1-1) con la Svezia nei minuti finali. Sempre nel Gruppo A, la Danimarca, sotto di un gol, ha superato 2-1 un Belgio rimasto in dieci.

Due giorni dopo il Belgio ha pareggiato 0-0 con la Svezia mentre la Germania ha battuto 2-0 la Danimarca in una gara iniziata con ritardo a causa di un temporale abbattutosi su Lagenthal. La Germania si è confermata capolista con un 4-0 inflitto al Belgio, mentre l'imbattuta Svezia è stata eliminata dopo un altro 0-0, questa volta contro la Danimarca, rivale di sempre, con la quale aveva già pareggiato nel corso delle qualificazioni.

La Danilova (capocannoniere per il secondo anno consecutivo con sette gol - 17 calcolando anche le qualificazioni) non è però riuscita a ripetersi con la Germania nella semifinale di Berna. Le due nazionali si sono trovate di fronte in semifinale per la terza volta consecutiva e la Germania ha ripetuto la vittoria del 2004 piuttosto che la sconfitta del 2005, trionfando con un perentorio 4-0. Il primo tempo si era chiuso 0-0, ma nella ripresa il Ct tedesco Maren Meinert ha mandato in campo la Angel e poi Monique Kerschowski: entrambe hanno segnato nello spazio di cinque minuti, Juliane Maier ha realizzato su calcio di punizione e l'altra gemella Kerschowski, Isabel, ha firmato il quarto gol.

A Solothurn la partita fra Francia e Danimarca è stata più combattuta, ma le Bluesettes hanno vinto 1-0 grazie a un colpo di testa della Delie a 20 minuti dalla fine (quinto centro personale per la francese, andata in gol in tutte le gare del torneo). Le scandinave hanno colpito i pali in diverse occasioni, l'ultima delle quali a pochi minuti dalla conclusione.