Guida a Women's EURO: Gruppo D

Mercoledì 19 luglio, il Gruppo D di UEFA Women's EURO 2017 inizia con due sfide tra vicine di casa: Spagna-Portogallo e Inghilterra-Scozia. Ecco il profilo delle quattro squadre.

From left, Portugal coach Francisco Neto, Scotland coach Anna Signeul, England assistant coach Marieanne Spacey, and Spain coach Jorge Vilda during the UEFA Women's EURO Final Tournament Draw. Luxor Theatre, Rotterdam, Netherlands
From left, Portugal coach Francisco Neto, Scotland coach Anna Signeul, England assistant coach Marieanne Spacey, and Spain coach Jorge Vilda during the UEFA Women's EURO Final Tournament Draw. Luxor Theatre, Rotterdam, Netherlands ©Sportsfile
  • Squadre: Inghilterra, Scozia, Spagna, Portogallo
  • Partite

Mercoledì 19 luglio
Spagna - Portogallo (Doetinchem) 18:00
Inghilterra - Scozia (Utrecht) 20:45

Domenica 23 luglio
Scozia - Portogallo (Rotterdam) 18:00
Inghilterra - Spagna (Breda) 20:45

Giovedì 27 luglio
Portogallo - Inghilterra (Tilburg) 20:45
Scozia - Spagna (Deventer) 20:45

  • Tre cose da sapere

• Scozia e Portogallo, all'esordio in una fase finale per nazionali femminili maggiori, cominceranno contro le rispettive vicine di casa.

• La Spagna ha battuto l'Inghilterra 3-2 nel 2013 nella partita decisiva del girone. Agli spareggi aveva vinto contro la Scozia con due gol ai supplementari.

• La Spagna ha battuto il Portogallo 2-0 in casa e 4-1 fuori casa nelle qualificazioni per il 2017.

  • Reazioni

Marieanne Spacey, vice Ct Inghilterra
È un bel girone, no? Siamo molto contenti che ci siano tre nazioni molto forti. Per la prima volta partecipano 16 squadre e il nostro girone è speciale, perché noi giocheremo contro la Scozia e ci sarà anche Spagna-Portogallo.

©Sportsfile

Anna Signeul, Ct Scozia
Inghilterra-Scozia è una partita molto esaltante per i tifosi. Spero che ce ne siano molti. Abbiamo giocato qualche volta contro la Spagna, che è un'ottima squadra. La rispettiamo molto e rispettiamo anche il Portogallo, che si è qualificato battendo la Finlandia in rimonta da un 2-0.

Jorge Vilda, Ct Spagna
La Spagna si è trovata nel girone più equilibrato. Tutte le squadre si conoscono bene, quindi sarà anche molto competitivo. Il sorteggio sarebbe stato comunque difficile, ma il nostro girone lo è particolarmente. Ci sono due squadre britanniche, che lotteranno molto e cercheranno di sorprenderci in contropiede, ma anche il Portogallo, che oggi sembra più forte e ti mette sempre in difficoltà.

Francisco Neto, Ct Portogallo
È difficile, ma sapevamo che ogni girone lo sarebbe stato. Cominciamo con la Spagna. La conosciamo bene perché l'abbiamo incontrata nelle qualificazioni. Inghilterra e Scozia sono due squadre molto forti, fisiche, quindi ci aspettiamo molte difficoltà. Anche noi, però, abbiamo i nostri punti di forza: pur essendo la nostra prima volta cercheremo di fare del nostro meglio.