Guida a Women's EURO: Gruppo C

La Francia è la favorita del girone, mentre Austria e Svizzera sono all'esordio e l'Islanda arriva da una serie di buone prestazioni. UEFA.com presenta le squadre del Gruppo C di UEFA Women's EURO 2017.

Dominik Thalhammer, Martina Voss-Tecklenburg, Freyr Alexandersson e Olivier Echouafni
Dominik Thalhammer, Martina Voss-Tecklenburg, Freyr Alexandersson e Olivier Echouafni ©Sportsfile
  • Squadre: Francia, Islanda, Austria, Svizzera
  • Partite

Martedì 18 luglio
Austria - Svizzera (Deventer) 18:00
Francia - Islanda (Tilburg) 20:45

Sabato 22 luglio
Islanda - Svizzera (Doetinchem) 18:00
Francia - Austria (Utrecht) 20:45

Mercoledì 26 luglio
Svizzera - Francia (Breda) 20:45
Islanda - Austria (Rotterdam) 20:45

  • Tre cose da sapere

• La Francia può vantare un record di 41 vittorie consecutive nei gironi di qualificazione.

• Islanda e Francia sono uscite ai quarti di finale nel 2013.

• Il "derby" tra Austria e Svizzera vedrà l'esordio di entrambe le squadre alla fase finale di UEFA Women's EURO.

  • Reazioni

Olivier Echouafni, Ct Francia
Non posso dire se sia un sorteggio positivo o negativo, lo scopriremo soltanto durante il torneo. Sappiamo che affronteremo squadre che giocano a EURO per la prima volta. Per noi sarà una vera scoperta, ma ci concentreremo sulla prima partita.

Il Ct della Francia, Olivier Echouafni
Il Ct della Francia, Olivier Echouafni©Sportsfile

Freyr Alexandersson, Ct Islanda
È un sorteggio abbastanza buono, ma tutti i gironi sono difficili. Me lo aspettavo, ma conosciamo abbastanza bene le squadre. Abbiamo affrontato la Svizzera nelle qualificazioni mondiali. Abbiamo giocato contro la Francia diverse volte negli ultimi anni e sappiamo che è favorita insieme alla Germania.

Dominik Thalhammer, Ct Austria
Per noi sarà una bella esperienza. La Francia è una squadra di livello mondiale, mentre le altre sono alla nostra portata. Cercheremo di dare il meglio.

Martina Voss-Tecklenburg, Ct Svizzera
È un bel girone, con squadre molto diverse tra loro. La Francia è sempre tra le favorite ma non ha mai vinto. Per noi è un vantaggio affrontare una vicina di casa. L'Islanda ha fatto molto bene nelle qualificazioni, si è un po' ispirata alla nazionale maschile. Infine, l'Austria è all'esordio, proprio come noi. È un girone interessante, con tante giocatrici della Bundesliga.