Il sito ufficiale del calcio europeo

Andersson ambasciatore di EURO femminile

Pubblicato: Venerdì, 7 dicembre 2012, 16.27CET
L'ex nazionale svedese Patrik Andersson ha accettato con entusiasmo l'incarico di ambasciatore internazionale del torneo continentale in programma a maggio in Svezia e ha parlato con UEFA.com anche di promozione del calcio femminile.
di Ian Holyman
da Gothenburg

Questo contenuto è trasmesso in streaming in modo tale da risultare protetto e disponibile solo con il formato Flash. Il tuo dispositivo non sembra essere compatibile con il nostro video player Flash.

 
Pubblicato: Venerdì, 7 dicembre 2012, 16.27CET

Andersson ambasciatore di EURO femminile

L'ex nazionale svedese Patrik Andersson ha accettato con entusiasmo l'incarico di ambasciatore internazionale del torneo continentale in programma a maggio in Svezia e ha parlato con UEFA.com anche di promozione del calcio femminile.

Dopo avere aiutato la Svezia a raggiungere le semifinali a EURO '92, Patrik Andersson è stato scelto per promuovere un altro grande torneo continentale in programma nel suo paese.

La Svezia ospiterà UEFA Women's EURO 2013 dal 10 al 28 luglio. Andersson è uno dei due ambasciatori della fase finale, insieme all'ex difensore della Germania Steffi Jones. Andersson ha giocato in Svezia, Inghilterra, Germania e Spagna: tutte nazioni presenti la prossima estate. Il vincitore della UEFA Champions League 2001 con l'FC Bayern München, attuale dirigente dell'FC Malmö, due volte campione di Svezia di calcio femminile, ha incontrato UEFA.com in vista del torneo.

UEFA.com: Come procedono i preparativi?

Patrik Andersson: Molto bene. Abbiamo costruito alcuni stadi nuovi: penso a Kalmar, a Vaxjo, e a Linkoping, che sarà inaugurato a inizio anno. E poi c'è il nostro fiore all'occhiello, la Friends Arena di Stoccolma, che ospiterà la finale.

UEFA.com: La Svezia è in grado di contendere il titolo alla Germania?

Andersson: La Germania ha vinto le ultime cinque edizioni del torneo e pertanto è la favorita d'obbligo. Adesso abbiamo un nuovo allenatore, Pia Sundhage, che ha fatto molto bene negli Stati Uniti. La speranza è che possa portare una mentalità vincente nella squadra. E' il tipo di allenatore in grado di tirare fuori il massimo da ciascuna calciatrice.

UEFA.com: Come si è ritrovato nel calcio femminile?

Andersson: Mi è stato fatto un invito a entrare nella dirigenza del Malmö tre anni fa e poiché conoscevo alcuni dirigenti e alcune calciatrici, ho accettato. Inoltre, volevo sostenere la squadra. E' importante sostenere le squadre locali.

Qual è la sua impressione del calcio femminile in Svezia e in Europa?

Andersson: Le cifre sono in continua crescita. Credo che abbiamo 90.000 tesserate al momento. E anche grazie alla crescita di tutte le competizioni - EURO, Mondiale, Champions League Femminile e Giochi Olimpici – siamo sulla strada giusta.

UEFA.com: Il Malmö è nei quarti di finale di UEFA Women's Champions League, fase dove è stato eliminato la scorsa stagione. Dove può arrivare quest'anno?

Andersson: Di sicuro puntiamo alle semifinali. Lo scorso anno il Malmö è uscito contro il Francoforte. Le squadre tedesche e il Lione fanno sempre bene e giocano un ottimo calcio.

UEFA.com: Crede che la fase finale incoraggerà molte ragazze giovani a dedicarsi al calcio in Svezia?

Andersson: Spero di sì. Nel 2009 abbiamo ospitato il torneo Under 21 e abbiamo fatto moto bene. Sono sicuro che sarà lo stesso anche questa volta. Quando le squadre nazionali fanno bene nei grandi tornei o i club femminili in Champions League, l'interesse aumenta, questo è certo.

Ultimo aggiornamento: 02/01/13 10.47CET

Informazioni collegate

Profili squadre

http://it.uefa.com/womenseuro/news/newsid=1905627.html#andersson+ambasciatore+euro+femminile

  • © 1998-2014 UEFA. Tutti i diritti riservati.
  • Le parole UEFA e UEFA Women's EURO, il logo e il trofeo di UEFA Women's EURO sono marchi registrati e/o copyright della UEFA. Tali marchi non possono essere utilizzati in nessun modo per scopi commerciali.