Il sito ufficiale del calcio europeo

Brescia ko; City, Lione, Barcellona, Rosengård e Fortuna ai quarti

Pubblicato: Mercoledì, 16 novembre 2016, 21.10CET
L'esordiente Manchester City, il Lione campione in carica, il Barcellona, il Rosengård e il Fortuna Hjørring, vittorioso sul Brescia, sono le prime cinque squadre qualificate per i quarti di UEFA Women's Champions League.
Brescia ko; City, Lione, Barcellona, Rosengård e Fortuna ai quarti
Claire Lavogez festeggia uno dei gol segnati dal Lione ©Fresh Focus

Foto

  • Balls and cards (qualifying round draw)
  • Balls and cards (qualifying round draw)
  • Balls and cards (qualifying round draw)
  • Katarzyna Kiedrzynek (Paris)
 
Pubblicato: Mercoledì, 16 novembre 2016, 21.10CET

Brescia ko; City, Lione, Barcellona, Rosengård e Fortuna ai quarti

L'esordiente Manchester City, il Lione campione in carica, il Barcellona, il Rosengård e il Fortuna Hjørring, vittorioso sul Brescia, sono le prime cinque squadre qualificate per i quarti di UEFA Women's Champions League.

Brøndby - Manchester City 1-1 (and. 0-1)
Il Manchester City sbarca ai quarti nella sua stagione d'esordio capitalizzando al meglio il successo 1-0 ottenuto in casa all'andata. Dopo un primo tempo equilibrato, il City alza i ritmi nella ripresa e si porta in vantaggio al 65' con Toni Duggan. Nanna Christiansen firma immediatamente l'1-1, ma la squadra danese, tre volte semifinalista, non riesce a completare la rimonta. 

Zurigo - Lione 0-9 (and. 0-8)
I campioni in carica fanno ancora meglio dell'andata e salgono a 74 gol segnati in 11 gare non amichevoli disputate in questa stagione. Camille Abily firma una doppietta prima dell'intervallo, poi la subentrata Claire Lavogez la imita al 62' e al 63' subito prima della marcatura di Mylaine Tarrieu. Dzsenifer Marozsán si conferma sempre nel cuore della manovra francese e confeziona uno splendido assist ad Abily per il terzo gol. 

Rosengård - Slavia Praga 3-0 (and. 3-1 )
Quinta qualificazione ai quarti nelle ultime sei stagioni per il Rosengård, che con tre gol nei primi 19 minuti affonda lo Sparta. Ella Masar porta subito in vantaggio i padroni di casa, poi nel giro di 60 secondi l'attaccante camerunense Gaëlle Enganamouit, da poco rientrata da un lungo infortunio, firma la doppietta che chiude di fatto la partita. 

Twente - Barcellona 0-4 (and. 0-5)
Nonostante il supporto di oltre 7.000 tifosi presenti nello stadio che ospiterà la finale di UEFA Women's EURO 2017, il Twente veiene eliminato per la seconda stagione di fila agli ottavi dal Barcellona. I catalani si erano sempre imposti 1-0 nelle tre precedenti sfide, ma questa volta il loro dominio si rivela più marcato: Marta Torrejón e Andressa Alves vanno a bersaglio nel primo tempo, poi le subentrate Bárbara Latorre e Ange Nguessan completano l'opera in contropiede nella ripresa.

Fortuna Hjørring - Brescia 3-1 (and. 1-1)
Sempre eliminato agli ottavi fin dalla loro introduzione nel 2009/10, il Fortuna, finalista nel 2003, riesce finalmente a spezzare l'incantesimo superando il Brescia, che 12 mesi fa aveva avuto la meglio sulle danesi. Al 36' Florentina Olar porta in vantaggio la squadra di casa, che si era già imposta all'andata, poi nella ripresa la doppietta di Camilla Larsen condanna definitivamente le Leonesse, nonostante il gol di Raffaella Manieri.

Reporter: Stefan Lecca, Ulf Nilsson e Martijn Sterke 

Le gare di ritorno di giovedì:
Paris Saint-Germain - BIIK-Kazygurt (and. 3-0)
Rossiyanka - Bayern München (and. 0-4)
Wolfsburg - Eskilstuna United (and. 5-1)

Ultimo aggiornamento: 17/11/16 9.02CET

http://it.uefa.com/womenschampionsleague/news/newsid=2422714.html#brescia+city+lione+barcellona+rosengard+fortuna+quarti